"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Demanio: il Comune mette all’asta cinque beni tra aree e immobili

Il Comune di Milano deve fare cassa soprattutto in questo periodo nefasto, così prosegue l’attività di valorizzazione del patrimonio immobiliare del Comune di Milano. Saranno presto pubblicati i bandi per la vendita di cinque beni di proprietà del Demanio. Si tratta di un immobile, un fabbricato, due terreni e un box per i quali sarà indetta un’asta pubblica in lotti separati, che premierà le offerte economicamente più vantaggiose, prevista per l’8 ottobre 2020.

Si parte dall’immobile anni Sessanta del ‘900 (all’interno si trova una palazzina del primo Novecento), di corso Vercelli 22, composto da tre corpi di fabbrica collegati tra loro, per 2.870 mq. La base d’asta è di 10.048.500,00 euro. Attualmente l’immobile è utilizzato dalla “Fondazione Giovanni ed Irene Cova” come centro di formazione con contratto di locazione che scade nel 2024. L’attuale conduttore avrà diritto di prelazione sulla maggiore offerta economica ma dovrà partecipare alla gara. In caso non partecipasse alla gara, avrà diritto di proseguire le attività con il contratto d’affitto fino alla data di scadenza.

Asta anche per la cessione del diritto di superficie di 30 anni per il complesso immobiliare composto da un capannone ad uso rimessa e un fabbricato ad uso uffici di via Novara 75 (nel 2016 vi era un progetto poi naufragato per trasformarlo in un polo di produzione artistica e culturale, chiamato Mare Culturale Urbano -trasferitosi nel frattempo nella Cascina di via Cenni-). Si parte da una base d’asta di 715mila euro.

Più contenute le basi d’asta per altri tre beni: 86.588 euro per l’area di via Buonarroti 153 che si trova a Monza per 1.160 mq; 16mila euro per un’area nel Comune di Peschiera Borromeo di 640 mq; 15mila euro per un box in viale Bligny 23/A, a Milano.

L’asta per la vendita dei cinque immobili si svolgerà a partire dalla 10 del prossimo 8 ottobre negli uffici comunali del Demanio di via Larga.

Approvazione del bando integrale per la vendita in piena proprietà/diritto di superficie, mediante asta pubblica, di 5 immobili di proprietà comunale




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


2 thoughts on “Milano | Demanio: il Comune mette all’asta cinque beni tra aree e immobili

  1. Anonimo

    Quella in Corso Vercelli è una scuola molto nota a Milano.

    Se si deve trasferire chissà dove perchè li devono “valorizzare” con l’ennesimo negozio di vestitini cinesi finto moda in franchising e appartamentini in classe A, è l’ennesimo caso di desertificazione di Milano a mio parere.

  2. Adriano

    Spero che il comune, sempre così avvezzo al sociale e alla “cultura”, abbia già un accordo con la scuola? altrimenti metterlo in vendita senza essersi accordati è completamente fuori luogo con la politica che vogliono far passare…ma che in realtà è solo ipocrita e di facciata, spero per loro di ricredermi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.