"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Certosa – Case curiose: la “Fetta di Torta” di via Nuvolone 52

In zona Certosa si trova una delle più strane case di Milano, la “fetta di torta”.

Si tratta di una piccolissima palazzina di due piani più il piano terra costruita cent’anni fa circa, sul finire degli anni Venti in uno stile, a voler vedere, non particolarmente innovativo e originale, che ancora si ispirava al classico ma già abbastanza semplificato. La palazzina si trova in via Panfilo Nuvolone 52 all’angolo con via Ludovico di Breme nella zona Certosa, a due passi dai viali Certosa e Espinasse.

La particolarità di questa costruzione bizzarra è che se viene osservata da un punto di via Ludovico di Breme, la palazzina pare composta dalla sola facciata, come fosse una quinta teatrale a causa della sua triangolare planimetria.

La “fetta” di terreno è interamente occupata dalla costruzione, uno strettissimo trapezio con un angolo terribilmente acuto (33 gradi) tanto da farci porre la domanda: come abbiano potuto costruirvi sopra una casa? Nella parete cieca confinante col vicino (probabilmente della stessa proprietà, nel corso del tempo è stata aperta una porta per il sottotetto e realizzata una scala a chiocciola in ferro battuto che parte da una grande terrazza.

Perché questo piccolo pezzetto di lotto così particolare? Il piano regolatore dell’epoca prevedeva che la via Panfilo Nuvolone giunta a quest’altezza, si piegasse per incrociare via Ludovico di Breme formando un angolo retto. Progetto rimasto sulla carta, perché nel frattempo il proprietario del lotto, con ogni probabilità, ottenne l’edificabilità, realizzando questa costruzione particolare e costringendo, di fatto, la via Nuvolone a proseguire dritta.

Quando venne costruita la casa, il piccolo lotto di terreno, si trovava nell’estrema periferia della città, nel territorio appartenuto un tempo al comune di Musocco (il cui centro era l’attuale piazza Santorre di Santarosa con tanto di municipio), nella frazione di Garegnano, dove si trovava, e trova, la Cinquecentesca Certosa, circondata ancora da campagna e dal vicino torrente Mussa, oggi unito al torrente Pudiga sotto viale Espinasse.

Nel 1869 Garegnano fu aggregata a Musocco, comune a sua volta annesso a Milano nel 1923. Quindi, come supponiamo, la casa venne realizzata con ogni probabilità sul finire del secondo decennio del Novecento, risultando già nel Comune di Milano.

Non lontano dalla casa a fetta di torta, si trova la bella chiesa moderna di Santa Marcellina su viale Espinasse.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


4 thoughts on “Milano | Certosa – Case curiose: la “Fetta di Torta” di via Nuvolone 52

  1. Ale

    Ma come le trovate queste chicche!
    Dalle foto non si vede, ma nel triangolo davanti all’edificio, c’è una dignitosa e bella aiuola con alberi… anzichè una colata di asfalto adibita a parcheggio abusivo. Anche questa è una chicca che resiste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.