"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | San Babila – Riprendono i lavori per il parcheggio di via Borgogna

Il prossimo 2 aprile riprendono i lavori per la costruzione del parcheggio interrato in via Borgogna.

Ad agosto era stato approvato il progetto definitivo rivisto e nei giorni scorsi ha avuto approvazione anche l’esecutivo. La durata dei lavori è di 27 mesi con termine nel luglio 2023, ma la sistemazione superficiale sarà precedente all’apertura del parcheggio per consentire la restituzione dell’area ai cittadini in contemporanea con la fine dei lavori della M4 nel primo trimestre del 2023.

Il progetto per il parcheggio risale ormai a molto tempo fa, era il 2014/15 quando venne rispolverato. Infatti si tratta della seconda parte del parcheggio di Via Borgogna già realizzato nei primi anni 2000. Più volte bloccato per vari ricorsi, alla fine è stato approvato con diverse modifiche.

Il parcheggio prevede quattro piani interrati con una capienza di 236 posti auto privati, 89 pubblici e 23 moto.

La sistemazione superficiale è stata integrata con la riqualificazione che seguirà la chiusura dei cantieri per la costruzione della M4 progettata lungo l’asse piazza San Babila-corso Europa-largo Augusto, già presentata pubblicamente, e prevede in via Borgogna il parcheggio taxi e un doppio senso di marcia fino a largo Toscanini e la possibilità di accesso a corso Europa solo per trasporto pubblico e taxi.

La risistemazione dell’area prevede una nuova pavimentazione in cubetti di granito nazionale posati in file parallele e a raso in continuità tra piazza San Babila, largo Toscanini e poi corso Europa, largo Bersaglieri, Verziere fino a largo Augusto: una grande ricucitura urbana fatta di dettagli monocromatici che darà risalto a monumenti, fontane, nuove aree verdi e alberature valorizzando la vocazione pedonale e creando una delle passeggiate più centrali della città.

Il cantiere occuperà in una prima fase circa metà di via Borgogna verso nord lungo tutta la sua lunghezza, da largo Toscanini a via Visconti di Modrone, e successivamente una seconda metà, lato sud. Sono previste cesate di cantiere anche trasparenti per dare visibilità tra i due lati della strada e l’apposizione di rendering esplicativi sul progetto in corso di realizzazione. 

La viabilità durante il cantiere verrà sempre mantenuta nella direzione verso via Visconti di Modrone e nelle intersezioni con via Cino del Duca e via Ronchetti così com’è oggi. Sarà mantenuta una parte della sosta per garantire stalli invalidi e carico e scarico delle merci, mentre saranno recuperati alcuni stalli residenti in via Durini.

San Babila, Arredo Urbano, Via Borgogna, Piazza San Babila, largo Toscanini, corso Europa, largo Bersaglieri, Verziere, largo Augusto

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


5 thoughts on “Milano | San Babila – Riprendono i lavori per il parcheggio di via Borgogna

  1. Anonimo

    Benissimo, avanti con i parcheggi sotterranei unica soluzione ragionevole per una Milano piu’ bella e ordinata.

      1. Anonimo

        Ne vale la ci pena se si pensa che fra un secolo ci di immagina che sarà ancora attivo (ammesso che la mobilità sua ancora quella attuale)

        Basta non pensare che questo e altri progetti simili risolvano da soli il problema delle auto mangia spazio in superficie

    1. Wf

      Si Ciaone!

      Convinto alla meta…

      😂😂🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣😂😂😂😂😅🤣😂😂😂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.