"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Genova – Passaggio di proprietà per i palazzi sulla Darsena?

Impacchettato nel 2018, il civico 5 in viale Gorizia, a ridosso della Darsena e di proprietà della Veneranda Fabbrica del Duomo, pareva finalmente pronto ad una riqualificazione, cosa che non è avvenuta a quanto pare.

In compenso in queste settimane è stato spacchettato e messo in sicurezza, assieme al vicino palazzo al civico 7, con un mini ponteggio per evitare che il distaccamento di piastrelle di facciata finisca per colpire i passanti.

Voci raccontano che i due edifici siano passati di proprietà e che verranno convertiti in studentato. Pare siano stati anche svuotati dagli affittuari, compresi i negozi al civico 7. Quindi il possibile passaggio di proprietà potrebbe giustificare lo smontaggio dalle impalcature, montate a questo punto per evitare possibili incidenti.

Staremo a vedere quali saranno le novità. Certo è che gli edifici sono abbastanza ingombranti e decisamente fuori contesto.

Il palazzo di viale Gorizia 5 è uno di tre palazzi costruiti negli anni Cinquanta del Novecento a ridosso della sponda della Darsena, dove sino al dopoguerra si trovavano dei magazzini di proprietà della Veneranda Fabbrica del Duomo.

Il primo dei tre parallelepipedi è del 1959 su progetto di Luigi Caccia Dominioni e Francesco Nava, era anche sede della scuola per il coro della Cappella Musicale del Duomo di Milano come testimonia all’ingresso lo stemma simbolo della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano.

Mentre Viale Gorizia 7 venne completato nel 1955 su progetto di Giancarlo Malchiondi e Ugo Zanchetta.

Conclude il trio il palazzo di Viale Gorizia 9 di Enrico Ratti e realizzato nel 1950, ma questo non è interessato dall’imminente riqualificazione.

Porta Genova, Darsena, Riqualificazione, Veneranda Fabbrica del Duomo, Luigi Caccia Dominioni, Francesco Nava, Viale Gorizia, Giancarlo Malchiondi, Ugo Zanchetta, Enrico Ratti


Urbanfile utilizza mappe basate su dati ©️ OpenStreetMap contributors

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


9 thoughts on “Milano | Porta Genova – Passaggio di proprietà per i palazzi sulla Darsena?

  1. Massy

    Sono IN-qualificabili , sia nel senso di riprovevoli che nel nuovo senso che gli do io di non riqalificabili talmente sono brutti

  2. Marco

    In realtà Goldman per il momento non ha é proceduto con l’acquisizione. Quindi, qualora non si verificasse l’acquisizione, il progetto non vedrà la luce

  3. Anonimo

    Il primo con quelle mini finestre non è né bello né funzionale. Sembra un carcere, come hanno fatto a pensarlo e poi addirittura realizzarlo, mah.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.