"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Navigli – Cantieri in zona: primi di maggio 2021

Nuovo reportage fotografico realizzato nei primi giorni di maggio su alcuni cantieri sparsi nel distretto dei Navigli. Uno degli interventi edilizi della zona più corposi e più belli, senza alcun dubbio, è il cantiere per il complesso residenziale di Ripa di Porta Ticinese 87. Dove si trovavano un vecchio magazzino e un deposito di materiali edili, un intervento di BEMaa, restituirà uno spazio rigenerato e nuove abitazioni.

Recuperate le due palazzine di inizio Novecento e la terza, quella rossa, dove gli infissi sono stati ammodernati. C’è già il primo affittuario dello spazio commerciale (un mini market).

Mentre il complesso edilizio è praticamente finito, finalmente sono in corso i lavori per rendere “decente” via Autari, con la creazione di un marciapiede anche sul lato del Parco Baden-Powell.

Passando oltre il Parco Baden Powell, ci si trova davanti al cantiere di via Argelati 37-39 dove sono in costruzione 3 palazzine parallele, un complesso residenziale completo di giardino per la Cooperativa CCL Cerchicasa su progetto degli architetti Vincenzo Gaglio e Luca Mangoni, mentre per la parte progettuale che collegherà i due parchi (Baden-Powell e Segantini) l’intervento è stato progettato dallo Studio Architettura Corsi. Complesso che avrà il privilegio di trovarsi in mezzo a tre parchi: Parco Baden-Powell, Parco Segantini e il piccolo parco Argelati posto sul retro.

Ed ecco che sono cominciati i lavori all’area pedonale che collegherà i due parchi con una ciclabile e un percorso pedonale, come dicevamo, a cura dallo Studio Architettura Corsi. Infatti è prevista la riqualificazione di un tratto di Via Argelati e dell’intersezione con Via Carlo Torre.

Si tratta sostanzialmente di un potenziamento delle infrastrutture esistenti, in particolare nel tratto nord-sud di Via Argelati che fronteggia il nuovo intervento e della riconfigurazione della intersezione stradale tra via Argelati-Via Carlo Torre- Via Argelati, sinora lasciata al caso, senza marciapiedi.

Le opere in progetto sono essenzialmente riconducibili, come tipologia alle seguenti lavorazioni di natura edile ed impiantistica:

  • Rimozione di parte delle pavimentazioni esistenti, cordonature e risagomatura carreggiata stradale
  • Scavi, adeguamento e potenziamento del sistema di raccolta delle acque meteoriche
  • Realizzazione di nuovi marciapiedi in asfalto colato su massetto di calcestruzzo
  • Realizzazione di nuova pista ciclabile in conglomerato bituminoso e asfalto granigliato rosso
  • Abbandono della rete di pubblica illuminazione obsoleta con cavi aerei e formazione di nuova rete
  • Potenziamento della segnaletica stradale esistente e nuova segnaletica orizzontale
  • Nuova linea acquedotto
  • Opere a verde con piantumazione di n°5 nuove piante latifoglie e relative opere complementari

Navigli, Studio Architettura Corsi, Via Argelati, Via Carlo Torre, Ripa di Porta Ticinese 87, BEMaa, Ripa di Porta Ticinese


Urbanfile utilizza mappe basate su dati ©️ OpenStreetMap contributors

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


3 thoughts on “Milano | Navigli – Cantieri in zona: primi di maggio 2021

  1. Anonimo

    Bella la foto 8:

    L’architetto riempie il palazzo di pali di ferro per far arrampicare meglio i ladri e il proprietario si difende con orribili grate stile prigione? 🙂

    Tipico esempio di scuola italiana di architettura, ossia senso pratico zero?

  2. Alberto

    Manca la destinazione d’uso delle palazzine liberty comunali da poco restaurare, il comune cosa ci metterà dentro? Si parlava di spazi dedicati alla modbilita leggera…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.