"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Bovisa – Gli alberi trapiantati alla Goccia

Il progetto del nuovo campus del Politecnico di Milano in Bovisa – che porterà anche alla realizzazione di due nuove aree verdi pubbliche attrezzate – prosegue a ritmi serrati. Una decina di alberi ad alto fusto è stata trapiantata dall’area di via Lambruschini a ovest dei gasometri alla vicina via Siccoli, sul versante opposto già da alcune settimane. L’area di via Lambruschini è in fase di bonifica, perciò gli alberi andavano spostati se li si voleva salvare.

L’operazione a quanto pare si è conclusa in modo positivo e già dai rami spuntano foglie e germogli. I tecnici ne monitorano il corretto attecchimento.

L’area di via Siccoli, di proprietà di EuroMilano, è già oggetto di passaggio di consegne con il Comune di Milano: una volta sistemata a verde entrerà in futuro a fare parte del nuovo Parco Pubblico dei Gasometri. L’area di via Siccoli in futuro ospiterà ancora nuove piantumazioni in compensazione di altre alberature e sarà riconnessa al nuovo parco, diventando a tutti gli effetti area fruibile al pubblico.

Il progetto presentato dal Politecnico lo scorso febbraio, prevede il recupero dell’area cosiddetta dei gasometri, che andrà sottoposta a bonifica.

Alberi, campus del Politecnico di Milano, Bovisa, Verde Pubblico, La Goccia, via Lambruschini, via Siccoli, Euromilano

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.