"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Linate – Riqualificato l’Aeroporto Enrico Forlanini

L’aeroporto di Milano Linate si è rinnovato nell’aspetto e nelle tecnologie. I lavori di riqualifica del city airport hanno riguardato soprattutto l’aspetto architettonico e funzionale dell’area check in, dei filtri di sicurezza e dell’area duty free per 8mila metri quadri. C’è anche una nuova area del terminal da 10mila mq, sviluppata su tre livelli, che è stata inaugurata lo scorso giugno alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

“La decisione di mantenere aperto il cantiere di Linate nonostante la pandemia è stata molto difficile ma l’abbiamo presa con grande senso di responsabilità” come aveva sottolineato la presidente di Sea, Michaela Castelli.

Dopo importanti lavori di riqualifica iniziati nel 2019 sono stati terminati nei tempi previsti, nonostante il blocco durante il primo picco della pandemia nel 2020, il city airport di Milano si presenta con un aspetto completamente rinnovato. Dopo il rifacimento della facciata completata nel 2018, nel 2019 è stato avviato il progetto di riqualificazione architettonica ed ambientale del terminal.

I cambiamenti sono ravvisabili subito nell’area check in, dove erano presenti ancora finiture vintage degli anni Settanta e Ottanta.  Perciò l’obiettivo è stato quello di dare al city airport una nuova identità che ne caratterizzi gli ambienti, l’atmosfera e i materiali per migliorare l’esperienza dei viaggiatori e la soddisfazione dei passeggeri. Perciò è stata dato particolare importanza all’innovazione tecnologica, alla sostenibilità e alla sicurezza. Per le aree operative il progetto si è ispirato alle linee guida della neuroarchitettura, la neuroscienza applicata all’architettura, che ha lo scopo di creare spazi capaci di suscitare benessere riducendo al massimo stress e ansia.

Oggi l’area è stata completamente ridisegnata con un controsoffitto a doppia altezza con doghe in legno, alternate a vele in cartongesso e un finto lucernario illuminato da luci Led che vengono colorate a piacimento, compreso anche l’inserimento di giardini pensili. Nuovi sono anche i banchi che rispecchiano il brand Sea e realizzati in ottone, lega del rame dal potere anti-virale. Anche l’area dedicata ai filtri di sicurezza, inaugurata nell’ottobre del 2020, è stata riprogettata per ridurre il più possibile lo stress ai passeggeri.

Il progetto è stato di Tekne spa con S.E.A.

Referenze fotografiche: Urbanfile, SEA

Aeroporto Milano Linate, Linate, Segrate, Riqualificazione, Sea




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.