"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Garibaldi – Dietro Corso Como spunta “Palais Tocqueville”

Avevamo già visto un primo progetto (2018) per il lotto incastrato nei vecchi caseggiati di viale Pasubio (per essere precisi, civico 6 di viale Pasubio e quello di P.za XXV Aprile 7) e che si trova nella via a fondo cieco di Tocqueville.

Inizialmente avevamo trovato delle immagini e notizie di un intervento progettato dall’Architetto Chiara Maria Consonni, con un intervento stile vecchia Milano. Ora il nuovo progetto è dell’architetto Egidio Gazzolo che prevede una palazzina, sempre adiacente al vecchio caseggiato di viale Pasubio 6, di tre livelli con giardino.

La parte su viale Pasubio 2 era già stata già sistemata lo scorso anno che aveva previsto un risanamento degli edifici esistenti -praticamente due caseggiati adibiti al solo piano commerciale-.

La palazzina sarà una nuova residenza di soli 12 appartamenti, alcuni disposti su due livelli e con giardino.

Ci troviamo esattamente in uno di quei lotti rimasti irrisolti dopo l’avvio di piani regolatori scellerati che prevedevano la demolizione dei vecchi stabili creando nuove vie per nuovi quartieri moderni avviati soprattutto dopo la Seconda Guerra Mondiale. Così negli anni Sessanta, dopo la realizzazione della nuova Stazione Garibaldi, venne realizzata in parte la via Alessio di Tocqueville, parallela di Corso Como. Via che doveva aprirsi su viale Pasubio ma come si vede, non è mai stata completata e oggi è a fondo cieco e in parte utilizzata come parcheggio ai piedi della torre di Corso Como Place.

Referenze fotografiche: Duepiedisbagliati

Tag: Porta Garibaldi, Viale Pasubio, Via di Tocqueville, Residenziale, Corso Como

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


4 thoughts on “Milano | Porta Garibaldi – Dietro Corso Como spunta “Palais Tocqueville”

  1. Anonimo

    E adesso aspettiamo il commento di Wf che ci spiega che a Milano si fanno solo case per bocconiani col Suv a ottomila euro al mq

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.