"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Città Studi – Via Benedetto Spinoza… che ne dite se fosse alberata?

Prosegue il nostro giro per vie brutte e prive d’alberi che con un poco di alberatura possono cambiare completamente aspetto e diventare più vivibili.

Proviamo questa volta a mostrarvi Via Benedetto Spinoza a Città Studi, l’ampia strada che unisce Piazzale Piola con piazza Leonardo Da Vinci.

Marciapiedi larghi che da un lato, grazie anche alla presenza di un supermercato, vengono utilizzati per il parcheggio a spina di pesce anche se non regolare (infatti percorrere quel lato del marciapiede è abbastanza difficoltoso.

Non sarebbe bello se questa grande strada venisse ridisegnata, con parcheggi a lisca di pesce inframezzati da alberature?

Abbiamo provato a mettere degli alberi a lato dei marciapiedi. Naturalmente il nostro è un fotomontaggio dimostrativo e non un progetto, ma vedere alberata Via Benedetto Spinoza, forse cambierebbe la percezione dello spazio pubblico.

Referenze. fotografiche: Roberto Arsuffi

Tag: Via Benedetto Spinoza, Piazzale Piola, Città Studi, Arredo urbano, Alberi, Parcheggi

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


6 thoughts on “Milano | Città Studi – Via Benedetto Spinoza… che ne dite se fosse alberata?

  1. Andrea

    Si potrebbe recuperare più spazio rendendo la carreggiata della via a senso unico verso Piola. I pochi che hanno la (vera) necessità di raggiungere piazza Leo in macchina faranno altri giri (esempio via Ponzio) perdendo 2 miniuti del loro tempo. Tutti gli altri che ora sfruttano via Spinoza come scorciatoia staranno alla larga dalla piazza ed eviteranno di rovinare il pavè.

    1. Wf

      👍

      Mi aspetto che con il soldi del PNRR Sala riesca finalmente a piantare alberi DENTRO LA CITTÀ.

      E non nei parchi periferici che costa meno.

      E nelle STRADE!!!!!

      Lingo i VIALI!!!

      Nelle PIAZZE!!

      Per adesso ha messo verde solondove verde già c’era….

  2. Dario

    Dico che il comune di Milano non ci sente! Ma cosa diavolo ci vuole a rendere Milano piu bella..basta la volonta’ e due..dico due, denari! Milano svegliesssss

  3. Anonimo

    Si, un pochino migliorata, ma sarebbe insufficiente. Se si vuole realmente cambiare il volto alla via vanno rivisti completamente l’arredo urbano, la viabilità e i palazzi circostanti

  4. Anonimo

    Qui si continua a parlare di vie da alberare a Milano…. La domanda importante da farsi però è:

    – quali sono le intenzioni del comune ?

    – esiste un master plan con tempi, progetti e date certe che affronti questo tema nei prossimi 5 anni ?

    Altrimenti ahimè qui stiamo solo fantasticando…

  5. Anonimo

    Certo, più alberi. Ma anche meno auto per favore. Orrendo il parcheggio a spina che toglie spazio ai pedoni.
    Si preferisce far ammassare comodamente degli inerti autoveicoli e sacrificare la vita di tanti e tanti pedoni (persone umane in carne e ossa) che devono destreggiarsi su marciapiedi dimezzati.
    Volete tanto la macchina? Compratevi un box e non rompete. Se io voglio qualcosa lo compro, non me lo regala nessuno, non vedo perché lo spazio per parcheggiare deve essere regalato e praticamente gratis per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.