"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Musocco – Zone abbandonate: Piazzale Cacciatori delle Alpi

Ci sono luoghi a Milano che appaiono abbandonati e dimenticati. Uno di questi lo troviamo a Musocco, in piazzale Cacciatori delle Alpi.

Siamo nel vecchio territorio di Musocco, anche se per molti è diventato Certosa per colpa della scelta nel nome della vicina stazione FS. Qui vi è da lungo tempo un anello di capolinea che occupa l’intera piazza, ancora oggi utilizzato per alcune corse tranviarie. Infatti al mattino ci sono ancora 2 corse del 19 che fanno capolinea qui. L’anello di Cacciatori delle Alpi è talora utilizzato anche in caso di interruzioni sulla linea per Roserio.

Il piazzale è caratterizzato da un’area pedonale dove i tram fanno capolinea e da un area occupata dall’incrocio tra via Varesina e viale Espinasse. L’area pedonale è un po’ trasandata e occupata da aiuole e vasi con alberature.

La piazza apparentemente sembra in totale periferia e sperduta tra capannoni e campi incolti. Qui si trovano i laboratori del Cantiere Marmisti della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, dove vengono riprodotte o riparate parti della grande cattedrale.

Ai lati ci sono poche case d’abitazione: all’angolo con via Varesina e Brunetti così come con via Varesina e viale Espinasse, entrambi caseggiati popolari del primo Novecento.

Viale Carlo Espinasse 172, è, senza alcun dubbio, l’edificio più maltenuto della zona.

Ci chiediamo se, con l’arrivo dei nuovi progetti in corso, nella zona, come quelli dove si trovava la società Sandvik, magari è la volta buona che anche qui arrivi un riordino e un miglioramento.

In particolare, in via Varesina 204, nell’ex stabilimento della Sandvik, sono cominciati i lavori di bonifica e demolizione per la trasformazione del sito secondo un progetto voluto dalla società RealStep, che ha affidato al noto architetto Giuseppe Tortato il riutilizzo dei capannoni e degli spazi.

Qui di seguito il cantiere in questi giorni.

Immagini: Roberto Arsuffi, Google, Duepiedisbagliati

Musocco, Arredo Urbano, Certosa, Piazzale Cacciatori delle Alpi, Via Varesina, viale Espinasse, Via Brunetti

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


One thought on “Milano | Musocco – Zone abbandonate: Piazzale Cacciatori delle Alpi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.