"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Lorenteggio – Parco G129 di Via Giambellino: febbraio 2022

Aggiornamento di febbraio 2022 dal cantiere per il giardino G129 (via Giambellino 129), dove, apparentemente appare tutto fermo da qualche mese.

Lo spazio che si torva attorno alla chiesa parrocchiale del Santo Curato d’Ars in Via Giambellino 127, sarà convertito in giardino pubblico. Qui trovate una spiegazione con storia.

Referenze fotografiche: Roberto Arsuffi

Giambellino, Giamba, Lorenteggio, Parco, Via Giambellino, San Cristoforo

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


2 thoughts on “Milano | Lorenteggio – Parco G129 di Via Giambellino: febbraio 2022

  1. Anonimo

    Resta lo stesso problema di due anni fa quando è stato annunciato:
    senza un qualche tipo di collegamento con l’alzaia del Naviglio e Piazza Negrelli, è un parco cieco senza passaggio.

    Con gli inevitabili effetti collaterali che questo comporta, quindi forse che abbiano rallentato i lavori è paradossalmente quasi meglio. 🙁

    1. Anonimo

      hai assolutamente ragione e per di più un semplice scavalco ferrovia metterebbe in comunicazione negrelli e limitrofi con largo gelsomini
      a favore di commerci servizi e trasporti
      faccio notare che se fosse presente il ponte ciclopedonale dal ponte negrelli alla fermata mm4 gelsomini sarebbe più corta che dallo stesso punto alla fermata mm4 san cristoforo dove non c’è proprio il futuristico ponte che dovrebbe scavalcare la lodovico il moro il naviglio l’alzaia la ferrovia egiungere
      in piazza tirana
      secondo me l’unico vero intoppo è la rimessa deposito roulotte camper e chissa’ cos’altro sull’alzaia che la traffica e rende pericolosa a scapito di runner ciclisti mamme nonni passeggini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.