"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Barona – Cantiere Skydrop Famagosta: febbraio 2022

Aggiornamento di fine febbraio 2022 dal cantiere del nuovo grattacielino in costruzione a pochi metri dalla stazione M2 Famagosta nel distretto della Barona

Si tratta del nuovo complesso per uffici The Skydrop (goccia di cielo), progettato da PRP Architettura e promosso da Real Estate Center – società del Gruppo Carfin 92.

Il cantiere è giunto al piano strada e in questi giorni sono in realizzazione le prime colonne fuori-terra.

Referenze fotografiche: Duepiedisbagliati, Carfin 92, PRP architettura,

Barona, Moncucco, Famagosta, PRP architettura, via Giovanni Palatucci, Grattacielo, Real Estate Center – società del Gruppo Carfin 92




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


6 thoughts on “Milano | Barona – Cantiere Skydrop Famagosta: febbraio 2022

  1. Ncassà negher

    Ancora una volta mi chiedo, ne avevamo bisogno?
    Inoltre una superficie specchiata cosi convessa non rischia di disturbare con abbagli di luce automobilisti e residenti?

    1. Anonimo

      Belle domande.
      Evidentemente chi ci ha investito voleva perderci dei soldi e chi l’ha progettato non poteva chiedere una tua consulenza ?

      1. Ncassà negher

        Caro anonimo delle 19.27, vedo molta inesperienza nelle tue osservazioni.
        Prova a chiedere a chi casa la ha persa a torre del moro, se chi ha costruito lo ha fatto per perderci dei soldi.. O la faccia.

  2. mm

    Non è entusiasmante ma non stona con la zona in cui verrà eretto ecco… Per quanto possibile sarebbe bello vedere più opere di rivalutazione del patrimonio immobiliare esistente che nella periferia di Milano come di altre citta italiane spesso è desolante.

  3. Gianluca

    Ritengo lo Skydrop una bellissima notizia, chiaramente in grado di valorizzare la zona.
    Spero solo possa essere il primo di una lunga serie di interventi, atti a riqualificare anche il verde circostante, piazza Maggi e il quartiere Promessi Sposi (“Torretta esteso”). In accordo con la VenTo (scandalosamente in ritardo) e i concept NaPa. Oltre al “privato”… per cortesia acceleri (di tanto) anche il “pubblico”…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.