"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Crescenzago – Le Case nel Parco di Via Trasimeno 86

Nel distretto di Crescenzago, dietro al Quartiere Adriano, in Via Trasimeno 86, dove recentemente sono state realizzate le Ville del Parco Adriano, al posto di un capannone saranno realizzati quattro edifici residenziali. Infatti, si tratta del nuovo complesso delle Case nel Parco, un progetto dello studio di Gino Guarnieri Architects (lo stesso per le ville). Inizialmente sarà realizzata una sola delle 4 stecche, poi seguiranno le edificazioni delle altre.

Gli edifici saranno delle stecche “serpeggianti” non in linea, di 4/5 piani disposte nel lotto immerso nel Parco delle Fate. Le pareti di facciata saranno rivestite con materiale composito di altissima qualità formato da una capsula protettiva che circonda le tavole, costituita da una parte naturale di lolla di riso e bamboo, riciclabile al 100%, non assorbente, mantiene il colore nel corso degli anni garantendo un impercettibile gradiente di dissolvenza; per tutte le pareti non rivestite da materiale composito è prevista una rasatura cementizia colorata, a scelta della D.L., su cappotto termico precedentemente descritto.

Il progetto prevede un edificio in linea di cinque piani fuori terra oltre autorimesse e cantine al piano interrato. Al piano terra sono riservati ai residenti, per rispondere alle esigenze dell’abitare contemporaneo, spazi comuni per attività sportive (palestra) oltre a locali per il ricovero di biciclette a pedalata assistita, monopattini elettrici e motocicli: tutti dotati di impianti per la ricarica dei motori elettrici. Al terzo piano dell’edificio di prima realizzazione, a servizio dei residenti, è prevista la creazione di uno spazio di coworking. La configurazione planimetrica è stata pensata per garantire il miglior soleggiamento e le migliori visuali possibili verso il parco, spazio di relazione evidente.

Le edificazioni future all’interno del lotto sono state comunque pensate per non precludere la visuale delle diverse angolazioni verso il parco. L’accesso carraio avviene dalla via Trasimeno e da qui tramite una rampa che conduce al
piano interrato. L’accesso pedonale, anch’esso dalla via Trasimeno, sarà opportunamente protetto dall’accesso carraio tramite paratie ed alberature, oltre che illuminato.
In fasi successive di edificazione di altri edifici saranno presenti ulteriori percorsi pedonali che attraversando il parco condominiale consentiranno l’accesso alle singole unità. La portineria sarà ubicata centralmente all’interno del lotto in modo da potersi relazionare sia con il primo edificio che con i successivi.

Il piano terra, opportunamente pavimentato, oltre ad ospitare spazi comuni, è caratterizzato da “pilotis” che consentono la vista su tutto il lotto alleggerendo l’impatto al suolo.
Il progetto del verde è parte integrante dell’intero progetto di architettura; sarà realizzato ricreando l’andamento collinare dell’adiacente parco Adriano, piantumato con essenze scelte e dotato di percorsi pedonali pavimentati e mirati, che conducono a piccole piazze attrezzate, soste ideali per adulti e bambini; un parco di 3.500 mq ad uso esclusivo dei residenti.

La scelta delle essenze arboree prevede caducifoglie autoctone per garantire una graduale variabilità di colore della chioma che varierà dal verde estivo al giallo/arancio autunnale prima di cadere.
La spogliazione delle chiome garantisce una migliore illuminazione naturale dello spazio verde e rappresenta un vantaggio dal punto di vista dell’irraggiamento solare delle unità abitative nella stagione fredda, nonché un maggior comfort durante la stagione estiva.
Quanto alla riduzione dell’impatto climatico previsto dall’art. 10 delle NTA del piano delle regole per le aree ricadenti in ambiti di rigenerazione ambientale, possiamo affermare che la grande estensione dello spazio verde consente di ottenere risultati molto oltre le soglie indicate dal Comune di Milano.
L’intervento è stato progettato per raggiungere una certificazione energetica in fascia “A” nel rispetto dell’ambiente con conseguente risparmio nei consumi.

L’area occupata dal capannone industriale dove sorgeranno le nuove costruzioni.

Qui invece il cantiere in fase esecutiva, con i primi scavi e la posizione per la gru di cantiere.

  • CASE NEL PARCO è sito in Via Trasimeno, 86/10
  • arch. Gino Guarnieri per Gino Guarnieri Architects con ing. Cristiano Tomasi (Vimercate).

Referenze immagini: Gino Guarnieri Architects; Duepiedisbaglaiti

Crescenzago, Quartiere Adriano, Via trasimeno, Ville del Parco Adriano, Case nel Parco, Gino Guarnieri Architects, Parco delle Fate, Martesana

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


9 thoughts on “Milano | Crescenzago – Le Case nel Parco di Via Trasimeno 86

  1. Albe

    Sembrano belle anche se è difficile depurarle dal greenwashing esagerato. Sicuramente però è innegabile che stanno proprio in mezzo al parco

  2. Anonimo

    Crescenzago é certamente un quartiere di Milano, mentre il termine “distretto” suona estraneo. Alcuni ritengono che Quartiere Adriano faccia parte di Crescenzago, altri no; non c’è quindi uniformità a riguardo. Ad ogni modo certamente via Trasimeno 86 si trova pienamente all’interno di Quartiere Adriano e non “dietro” di esso. Piccola curiosità: molti abitanti di Quartiere Adriano ormai utilizzano la dicitura “Quartiere Adriano vecchio” per riferirsi alla zona del quartiere sorta alla fine del secolo scorso, mentre “Quartiere Adriano nuovo” per quella di recente edificazione (procedendo verso S. S. Giovanni sul lato sinistro di via Adriano).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.