"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Ponte Lambro – Via Ucelli di Nemi e il cantiere di Renzo Piano in attesa

Siamo tornati (grazie a Duepeidisbagliati) in Via Guido Ucelli di Nemi, 23-24-25-26 a Ponte Lambro, dove dovrebbe esser creato uno studentato per 190 posti letto col recupero degli edifici comunali legati al quartiere popolare delle “Case Biance, Iacp” (realizzate nel 1973-74 dall’arch. Demetrio Costantino). Il progetto è ormai decennale, del “laboratorio” dell’arch. Renzo Piano, 2011-2015. Cantiere purtroppo fermo da anni e che, per fortuna, è stato messo in sicurezza recentemente.

Visto quello che è stato pubblicato sull’albo pretorio, supponiamo non si muoverà nulla finché non verrà scelto il concessionario per lo studentato.

Modifica parziale ed integrazione (…) delle modalita’ e dei criteri di scelta del contraente (…) per l’affidamento in concessione della realizzazione di una residenza universitaria nell’immobile di proprieta’ comunale sito in via Ucelli di Nemi presso i civici 23, 24, 25 e 26 (…) nonche’ la successiva gestione per un periodo di 30 anni, mediante partenariato pubblico privato. Cup b48i21002510007. “Dettaglio documento – Albo Pretorio – Comune di Milano
Come ha supposto Duepiedisbaglaiti, se il progetto (ri)parte, sicuramente sarà uno dei dieci progetti più significativi di Milano da qui al 2026: per la vicinanza all’arena olimpica di Santa Giulia, per la firma architettonica di Renzo Piano, per l’idea di recuperare invece che demolire, perché invece di aggiungere disagio e difficoltà porta un continuo ricambio generazionale nel quartiere, e perché -alla fine- è un’operazione che ha visto il consenso di giunte molto diverse.

Qui di seguito alcune foto dell’immobile sul lato che volge a est.

Mentre queste immagini che seguono riguardano il lato ovest del complesso.

Referenze immagini: Duepiedisbaglaiti

Ponte Lambro, Renzo Piano, Via Guido Uccelli di Nemi, Recupero

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


5 thoughts on “Milano | Ponte Lambro – Via Ucelli di Nemi e il cantiere di Renzo Piano in attesa

  1. Anonimo

    Possiamo farlo finire da Renzo Piano. Milano è una città che sa risolvere ed andare avanti. Ogni euro investito in verde, decoro, infrastrutture aiuta investitori privati ad avere il coraggio di investire. Il modello non deve essere capitalismo puro, ma la Soziale Marktwirtschaft o Public Private Partnership. Se creiamo delle eccellenze anche in periferia possiamo dare una mano a una rigenerazione urbana di qualità.

    1. Annalisa

      Sono d’accordo. Le periferie sono da migliorare non solo per una rigenerazione urbana ma anche, e soprattutto, per educare le persone al senso civico, in quanto abitare in una periferia squallida imbruttisce le persone.

  2. Annalisa

    Sono d’accordo. Le periferie sono da migliorare non solo per una rigenerazione urbana ma anche, e soprattutto, per educare le persone al senso civico, in quanto abitare in una periferia squallida imbruttisce le persone.

  3. BT

    tra ucelli di nemi e via emilio bianchi si dovrebbe organizzare un bel torneo.

    almeno fino a qualche anno fa. oggi non si sa….

    restano i microaree popolari, tipo segesta, faa di bruno etc. etc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.