"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Centrale – MI.C, demolizione Ex Michelangelo: 9 settembre 2022

Aggiornamento spettacolare dal cantiere dell’ex hotel Michelangelo di Piazza Luigi di Savoia 6 e Via Domenico Scarlatti 33 in Centrale, la torre che si appresta a sparire dal panorama milanese. Infatti nei prossimi giorni sarà demolito per diventare il cantiere del nuovo complesso per uffici progettato da Park Associati di MI.C (abbreviazione di Milano Centrale che in qualche modo rende omaggio al Michelangelo).

Dopo il montaggio della possente gru, si procederà con la demolizione partendo dall’alto del piccolo grattacielo che sarà effettuata dagli esperti della società “DESPE SPA”, incaricata della demolizione.

Ricordiamo che Despe ha ideato una soluzione innovativa, sicura, ecologica e veloce per la demolizione controllata di grattacieli urbani: il ‘TopDownWay®’. TopDownWay® è una macchina modulare autodiscendente che si adatta alla forma di qualsiasi struttura da demolire. È un sistema intelligente di contenimento e racchiude al suo interno tutto ciò che la demolizione produce (vetri, macerie, detriti, rumori, vibrazioni, polveri, acqua nebulizzata). TopDownWay® permette di lavorare in contemporanea sui 3 piani che occupa nei quali è possibile eseguire allo stesso tempo diverse operazioni come lo smantellamento delle facciate, la demolizione del piano e la rimozione delle macerie. Man mano che i lavori procedono, la piattaforma scende in modo controllato sino a quando non raggiunge il livello zero e il palazzo è completamento demolito.

Come abbiamo visto la torre è stata “impacchettata” da una rete per contenere cadute di tasselli e altro materiale dalle facciate e in questi giorni i tecnici stanno montando la struttura che “rosicchierà” la torre dall’alto. Infatti da qualche giorno si possono ammirare le grandi travi in acciaio che serviranno per l’operazione di demolizione. (foto Alberto Fanelli)

Mentre la torre sarà demolita in modo innovativo, i corpi bassi dell’edificio saranno demoliti in modo tradizionale e come si nota, si è cominciato a rivestire l’immobile con le lamiere di contenimento.

L’ex Hotel Michelangelo è un palazzo costruito tra il 1958 e il 1969 (rimase incompiuto per diversi anni) alto 17 piani (circa 60 metri). Realizzato col classico disegno International Style, presenta, ancora per poco tempo, una base di due piani in pannelli e una parte elevata di 15 piani rivestiti in clinker color mattone. Sul retro, negli anni Novanta venne aggiunta una brutta scala antincendio. La sommità del grattacielo venne inoltre utilizzata a partire da metà anni Settanta per l’istallazione di antenne radio e televisive, smantellate nel 2000.

Qui di seguito riportiamo un rendering del progetto del MIC.

Referenze immagini: Park Associati; Roberto Arsuffi; Duepiedisbagliati; Alberto Fanelli

Hotel Michelangelo, Piazza Luigi di Savoia, via Domenico Scarlatti, Centrale, Grattacielo, Riqualificazione, Demolizione, Park Associati




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


2 thoughts on “Milano | Centrale – MI.C, demolizione Ex Michelangelo: 9 settembre 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.