Milano | Precotto-Adriano – Prolungamento Metrotranvia 7: cantiere via Tremelloni

Aggiornamento dal cantiere per la realizzazione della Metrotranvia 7 “Interquartiere Nord” nell’area di Precotto in via Tremelloni e tre immaigni delle pensiline istallate nei giorni scorsi in via Adriano.

Come abbiamo visto recentemente, nel frattempo sono iniziati i lavori anche nelle due tratte finanziate attraverso i fondi Pnrr, per un totale di 86,3 milioni di euro. Queste includono il tratto tra Cascina Gobba e il quartiere Adriano, e quello tra via Fulvio Testi e il Pronto Soccorso Niguarda.

La Metrotranvia Intequartiere Nord, lunga circa 14 chilometri e principalmente situata in una sede protetta, collegherà tutti i quartieri nell’area di Milano Nord, unendo la stazione M2 di Cascina Gobba alla stazione FS Certosa e passando per importanti punti di scambio del trasporto pubblico, come la stazione di Bovisa, la M3 ad Affori, l’ospedale Maggiore con la tranvia 4 verso Seregno, la M5 a Bicocca, le FS a Greco Pirelli e la M1 a Precotto.

Qui la situazione in via Tremelloni a Precotto, dove dovrebbe essere completata la posa dei binari di raccordo con il vecchio percorso e il nuovo tratto.

In via Tremelloni angolo via Anassagora si trova un ampio slargo dove i binari si collegheranno sia verso la linea già esistente che porta alla Bicocca, e il collegamento con il tronco che porta al deposito mezzi.

Nel frattempo sono state posizionate le pensiline lungo la via Adriano all’altezza dell’Esselunga.

Referenze immagini: Roberto Arsuffi, Milanomia

Metrotranvia, Quarto Oggiaro, Villapizzone, Bovisa, Affori, Niguarda, Bicocca, Precotto, Quartiere Adriano, Cascina Gobba, viale Fulvio Testi, PNRR, Trasporti, Tram,

Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

8 commenti su “Milano | Precotto-Adriano – Prolungamento Metrotranvia 7: cantiere via Tremelloni”

  1. Una domanda:
    Ma la linea avrà tutti i semafori asserviti? Perché se non sarà così per favore non chiamiamola Metrotranvia.

    Rispondi
    • ahahah ma figurati, siamo pur sempre a Milano. Lasciamo stare che mi girano solo a pensarci: potremmo avere una rete tramviaria efficiente, veloce e capillare (non accessibile visto i tram in servizio ma ehi).
      Invece tra regole punitive (limitazioni di velocità e non-accodamento) e il mancato asservimento siamo con 185km di tram che sopravvivono a fatica tra le auto.

      Rispondi
    • La chiamano metrotranvia ma sarà una linea tram standard. Troppe fermate per una linea tram, che è una linea di forza rispetto a una linea bus, e riguardo l’asservimento semaforico ho forti dubbi che sia presente per vari motivi in primis quelli politico.

      Rispondi
  2. Avanti con la cura del ferro.

    La città ha bisogno di mezzi pubblici in sede privilegiata senza mischiarsi con il traffico automobilistico privato.

    E avanti anche con il lavori per la 90 91.

    Eleviamo la qualità del trasporto pubblico di superficie.

    Dobbiamo pensare alla Milano del futuro

    Rispondi
    • Si può sapere quando il tratto Precotto – Adriano sarà terminato? Tempo fa si parlava di maggio 2022: sono passati quasi due anni e ancora nulla.

      Tutto bloccato al livello del deposito tram di Anassagora – Tremelloni da mesi, dove hanno compiuto la bonifica dei terreni. Ci sono già binari, semafori (in funzione) e pensiline nel tratto successivo (da un anno), ma sembra ora tutto fermo sui terreni bonificati.

      Rispondi
  3. Caro amico, l’italiano medio è allergico al mezzo di trasporto pubblico. Pensa e si muove in modo autocentrico. Se vuoi un trasporto pubblico efficiente devi emigrare, qui in Italia già una Metrotranvia è un’opera rivoluzionaria.

    Rispondi

Lascia un commento