"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Italo arriva a Torino

Con sette corse giornaliere, Italo, il nuovo treno ad Alta Velocità di NTV, collegherà dal 9 dicembre la Stazione di Porta Susa con quella di Milano Porta Garibaldi. In soli 44 minuti sarà possibile raggiungere il capoluogo lombardo per poi proseguire per le altre destinazioni in Italia: Bologna, Roma, Firenze e Salerno.

In concomitanza con l’apertura della tratta, verrà inagurata sotto la Mole, Casa Italo, il punto di riferimento per i viaggiatori di NTV.

Il primo treno in partenza da Torino è in programma alle 6.42 con arrivo a Roma. L’ultimo, sempre con arrivo a Roma (per poi proseguire fino a Salerno) è previsto alle 16.42. Alle 19.42 parte invece l’ultimo Italo per Firenze. Il primo treno in arrivo a Torino entra in stazione alle 08.10 con origine Milano. Il primo con origine Napoli/Roma arriva a Torino alle 12.10. L’ultimo treno che arriva a Torino è alle 21.10.

I prezzi sarrano davvero competitivi e si potrà viaggiare in Smart a partire da 15 euro per Milano e in promozione a partire da € 20 per Bologna, € 25 per Firenze, € 38 per Roma, € 45 per Napoli e € 50 per Salerno. In Prima la Torino-Roma parte da € 55 e la Torino-Milano da € 21. E’ previsto inoltre un abbonamento mensile A/R a partire da € 299.00.

Link Italo




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Claudio Nelli, 43 anni, milanese, nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione. Ma il percorso non poteva finire qui e nel 2015 fonda Dodecaedro Urbano, un contenitore per nuovi progetti e nuove sfide che coinvolgeranno sempre di più lo sfaccettato mondo delle città


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.