"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Viale Pasubio: spacchettato il palazzo restaurato

Da qualche mese il numero 8 di viale Pasubio – strada da sempre al centro di flussi energici molto diversi fra loro, dalle polemiche per il cantiere della limitrofa piazza 25 aprile a quelle per il degrado in cui versavano le rovine dei palazzi della Seconda guerra mondiale, ora abbattuti – si è nascosto dietro un’impalcatura. E’ stato spacchettato pochi giorni fa: il palazzo non è stato semplicemente ripulito, ma proprio restaurato, con un bel rivestimento bianco avorio al posto di quello arancione spento misto a vaghe venature color terra.

Com’era
Com’è
Solo due auspici:
1. Che vengano pulite anche le mattonelle al pianterreno, al di sotto del palazzo con la facciata restaurata. Sono sporche e rovinate, non stanno bene, men che meno ora dopo quest’intervento.
Le mattonelle sporche sotto la nuova facciata
2. Che anche il palazzo al suo fianco possa avere la stessa riqualificazione.
L’attuale differenza fra le facciate




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.