"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

La “movida” serale milanese

“Spostare i luoghi della movida un po’ più fuori”. È  quanto propone il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, in un intervento a margine del convegno della Federazione Italiana Pubblici Esercizi.

”Naturalmente – aggiunge – la soluzione deve essere discussa con le parti interessate, i giovani e i commercianti. Non dico spostiamo tutto dal centro, ma non concentriamoci solo lì ”.
Pisapia propone, infatti, di creare nuovi luoghi per la vita notturna nel quartiere di Lambrate e nell’area dell’Expo, cercando spazi dove non ci siano abitazioni, come fanno a Bruxelles, dove il sindaco è stato recentemente in visita e ha potuto constatare l’entusiasmo dei ragazzi per quel genere di progetto.
Sicuramente decongestionare alcune aree cruciali della città sarebbe solo un bene. A Milano ci sono diversi punti focali dove centinaia e centinaia  di ragazzi s’incontrano alla sera, affollando locali, piazze e marciapiedi. La principale e più famosa area è la zona dei Navigli e Ticinese: da Largo Carrobbio a Corso di Porta Ticinese fino a raggiungere la Darsena, dove si dirama lungo i due canali, e si estende per più di un chilometro. Altro famoso punto di concentrazione è Brera e Garibaldi, che possiamo congiungere con l’Isola.  Per l’aperitivo, la zona preferita dal popolo della Movida è quella intorno all’Arco della Pace, seguita dal quartiere che si allunga attraverso via Piero della Francesca (Zona Bullona e Roialto). Anche l’area di Porta Romana, con l’adiacente Viale Montenero e vie limitrofe, è ricca di locali e trattorie. Ci sono, inoltre, nuove piccole zone dove i locali si stanno moltiplicando e raccogliendo altri seguaci della nightlife, ovvero la zona di Via Marghera, la zona attorno a Porta Venezia, la zona lungo Via Vittor Pisani e la zona di Via Valtellina. La movida o meglio la ristorazione anche serale ultimamente ha conquistato anche il cuore della città: è un fenomeno che sta sviluppandosi con grande rapidità intorno al Duomo, e più specificatamente intorno a Via Santa Redegonda e Via Ragazzi del ‘99, e che finalmente riporta un po’ di vita nel nostro desolato centro cittadino.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.