"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Zona Duomo – Via Marconi, basterebbe poco

Oggi ci occupiamo di via Marconi che conduce da piazza del Duomo a piazza Diaz. Parte della via è interessata dai binari della linea 24 che dal capolinea di via Dogana si dirige verso via Mazzini e parte è luogo di passaggio fra i due palazzi dell’Arengario che insistono su piazza del Duomo. Be’, sulla prima parte poco da eccepire, l’onnipresente asfalto, qualche parcheggio di troppo ma almeno vi è anche la presenza di arbusti che arredano. Sulla seconda parte tanto da dire. O meglio, una sola cosa: è una distesa impietosa di bitume.
Luogo rifatto pochi anni con l’apertura del Museo del Novecento. Non si è pensato di ingentilirla cercando di curarne un minimo l’arredo. Si poteva pensare di collocare la pavimentazione di piazza del Duomo anche in questo rettangolo di strada (di piccole dimensioni per giunta), – e possibilmente a estendere l’intervento a tutta la via fino in piazza Diaz -, o quanto meno riciclare del pavè da vie di scorrimento fuori dal centro storico in cui è anacronistico, inutile e dannoso. Ennesima dimostrazione di come Milano non riesca ad avere un po’ di cura anche per l’aspetto delle vie e delle piazze che con pochissimo sforzo potrebbero risultare molto più gradevoli.

Riccardo Barindelli

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.