"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Ghisolfa – Finalmente si interviene sul palazzo delle Poste

A fine dicembre sono cominciate le demolizioni al fatiscente palazzo delle ex-poste in piazzale Lugano. Nell’ottobre del 2011 l’immenso spazio era stato messo in sicurezza, in ottemperanza a una ferma richiesta dell’assessore all’Urbanistica, Ada Lucia De Cesaris. Era così stato bonificato dall’amianto, su una superficie di duemila metri quadrati, e l’accesso all’immensa struttura abbandonata impedito da un cancello. Un passo necessario, in attesa di capire quale fosse la destinazione futura. L’ex Palazzo delle Poste era stato dismesso nel 2000. Per qualche anno era stato presidiato. Poi, l’abbandono graduale e irreversibile. Fino alle occupazioni, ripetute nonostante gli sgomberi, che l’avevano portato a essere ribattezzato «Hotel Lugano».
I tecnici avevano allora spiegato che la struttura – una superficie di 45 mila metri quadrati, distribuita su otto piani – era sana, tutta in ferro e acciaio. Per ben tre volte il Palazzo era stato messo all’asta (base d’asta 39 milioni di euro), senza esito, forse perché chi investe, spiegò allora la Società Europa gestione immobiliare (Egi) che l’aveva in carico per conto di Poste Italiane,«vuole avere la certezza di poterlo riqualificare» o di ottenere un cambio di destinazione d’uso. Abbatterlo, d’altronde, poteva anche significare perdere i diritti edificatori, in attesa delle regole del nuovo Pgt. Fonte Corriere della Sera.
A distanza di due anni lo scenario è cambiato: «Poste Italiane è uscita dall’accordo di programma sugli Scali ferroviari – chiarisce la vicesindaco De Cesaris -. Con le nuove regole che abbiamo introdotto, ha la propria autonomia, può cioè demolire e ricostruire».

Dal Corriere della Sera

Foto DreamJay

2014-01-11-demolizioni-poste-lugano-1 2014-01-11-demolizioni-poste-lugano-2 2014-01-11-demolizioni-poste-lugano-3




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


One thought on “Milano | Ghisolfa – Finalmente si interviene sul palazzo delle Poste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.