"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Moncucco-Romolo – Il cantiere per gli avveniristici uffici di via Schievano

Scritto da Luca Chiappini

Ne avevamo parlato lo scorso ottobre 2013: il progetto di Greenway Costruzioni sulla riqualificazione di un’area industriale dismessa (ex-fonderia Vedani), confinante con l’Università IULM, promette molto bene (sulla carta).

Dopo una serie di presentazioni in pompa magna e allettanti cartelloni sull’area di cantiere dalla dicitura “Green in progress”, i lavori si erano fermati ancor prima di iniziare, e tali sono rimasti per un arco di tempo prolungato (vi si è anche stabilito un campo rom per qualche mese). Finalmente pare siano partiti i lavori preliminari: lo scorso ottobre 2013 constatavamo la presenza di ruspe in azione nell’area.

Ecco alcune nuove foto dei “progressi” al cantiere: per ora pare che si stia predisponendo il terreno.
Speriamo che il cuore dei lavori parta il prima possibile, il progetto è molto interessante e andrebbe a incastrarsi bene in una zona in continua riqualificazione, tra il Centro Direzionale Santander, gli edifici IULM e il suo nuovo Knowledge Transfer Centre.

Il masterplan prevede tre edifici destinati ad uffici.
Il sito è delimitato a Nord dalla Ferrovia e a Sud dal Naviglio, si affaccia sulla vicina sede dello Iulm, fungendo da pettine tra l’istituto universitario e l’area a verde a sud del lotto.
L’idea principale del progetto è stata quella di creare un percorso unico di attraversamento della zona, a partire dalla stazione metropolitana di Romolo fino al parco Barona, valorizzando l’intera area con grandi spazi a verde, attrezzature per il pubblico, piste ciclopedonali ed opere di interesse generale.
La progettazione degli edifici ad uffici segue i dettami della eco sostenibilità e dell’ efficienza energetica essendo garantito un ottimo orientamento del complesso con esposizione Nord-Sud, con la previsione di facciate ad alta prestazione termica e elementi di schermatura solare.

In questi concetti risiede il senso dell’intervento di riqualificazione della zona e la valorizzazione dell’intero quartiere attraverso la creazione di un polo attrattivo, funzionale nel rispetto dell’ambiente che lo circonda.Superficie area 17.000 mq
Mix funzionale SLP totale 20.400 mq di cui:
– Terziario 17.000 mq
– Produttivo 3.400 mq
– Parco attrezzato 4.761 mq

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.