"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Zona Bruzzano – Un Lago faunistico al Parco Nord

L’area del Parco Nord a Bruzzano dove sta sorgendo il lago

In un area del Parco Nord finora lasciata a prato si sta realizzando il Grande Lago, un laghetto con una superficie di circa 8.300 mq, alimentato dalle acque del canale Villoresi.
Recentemente è stata realizzata una ciclabile che rende già fruibile l’area al quartiere Brusuglio ed all’abitato di Cormano. Per fornire il sistema delle acque di tutto il settore Ovest, che comprende questo lago con i canali irrigui e quelli a sud di Bruzzano, quando il Villoresi è in secca, cioè nel periodo invernale, verrà realizzato un pozzo di approvvigionamento idrico posto in comune di Milano nei pressi del confine con il comune di Cormano.

Il lago presenta una duplice caratteristica di naturalità dove la frequentazione degli utenti sarà limitata nella fruizione solo nella piazza e lungo i percorsi predisposti, mentre la vegetazione spontanea delle sponde, creerà una sorta di isolamento naturale.

La vegetazione acquatica spontanea si sviluppa naturalmente dalla quota del pelo dell’acqua a – 70 cm in questo tratto si formerà una protezione naturale delle sponde; Il lago presenterà al suo interno un isolotto arbustato non accessibile al pubblico, in modo da ospitare una fauna in un luogo sicuro e tranquillo, un’isola faunistica.
Il lago ha la quota del pelo dell’acqua a – 0,10 m , la profondità massima è a quota -4,10, il lago ha una certa profondità per impedire che l’acqua si scaldi troppo e faccia morire l’avifauna che si insedierà.
Nel tratto centrale, ad est, verrà realizzata una piazza lunga circa 80 m., questo sarà l’unico lato del lago accessibile al pubblico, qui la piazza verrà strutturata in modo che la vegetazione acquatica non crescerà perciò sarà l’unico punto d’affaccio al lago.

Per tutta la lunghezza della piazza, sul lato del lago, si estenderà una staccionata in legno che proteggerà il pubblico e farà da appoggio per la sosta. La piazzetta avrà quattro accessi dal percorso pedonale, in calcestre con binderi di porfido, intervallati da tre aiuole piantumate con arbusti. La piazza sarà inoltre dotata di panchine. Al centro della piazza, una pozza d’acqua con profondità 12 cm permetterà il contatto degli utenti con l’acqua ed il gioco.

Per quanto concerne le opere a verde è prevista la fornitura e posa di piante acquatiche lungo le sponde del lago e degli isolotti, escludendo il tratto di affaccio sulla piazza. La fascia da piantumare avrà spessore di due metri circa, un metro sopra la linea del pelo dell’acqua e 70 cm sotto.

Oltre alle piantumazioni lungo la sponda si prevede la messa a dimora di 25 gruppi di ninfea composte da 2 piante ciascuno, da posare dove la profondità dell’acqua è maggiore di 40 cm.

E’ prevista inoltre la messa a dimora di arbusti e alberi forestali lungo le sponde, sul lato est del lago, a lato del percorso pedonale, sugli isolotti e sui rilevati. Lungo il canale esistente a ovest del lago verrà realizzato un filare, mentre a sud verrà realizzata una macchia alberata.

L’area del Parco Nord a Bruzzano dove sta sorgendo il lago
L’area del Parco Nord a Bruzzano dove sta sorgendo il lago con segnato il lago




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


One thought on “Zona Bruzzano – Un Lago faunistico al Parco Nord

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.