"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Arriva anche il moto sharing

Scritto da Luca Chiappini

Dopo il dilagante successo del car sharing, che ha visto un proliferare di servizi (Car2Go, GuidaMi, Enjoy, ecc), è in arrivo anche il moto sharing: i primi a metterci la firma saranno Piaggio e la società Enjoy (gruppo Eni). Il lancio dovrebbe essere a inizio 2015 a Roma e Milano, con il Piaggio Mp3 a tre ruote: scelto per ragioni di stabilità, equipaggiato di navigatore satellitare e guidabile con patente auto. Scartata per il momento l’ipotesi di moto elettriche, per complicazioni logistiche legate alla ricarica
L’operazione funziona in modo analogo al servizio Enjoy per il car sharing: la registrazione è gratuita, gli scooter si possono rintracciare in diversi modi (sito ufficiale, numero verde, app per smartphone), le tariffe scattano una volta preso possesso della vettura e la spesa è a tempo. I pagamenti sono tramite carta di credito. Parcheggi e accesso all’area C totalmente gratuiti. 
L’iniziativa è un progetto pilota su scala internazionale: poche infatti le operazioni simili all’estero: Barcellona e San Francisco, seppur con impatto limitato. A Milano si cerca di fare un passo avanti, e di completare il quadro della mobilità integrata e condivisa, al fianco del successo del bike sharing e del car sharing.

Fonte: Corriere




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.