"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Venezia – Dopo 4 anni eliminati i cavi morti dal cielo di Corso Buenos Aires

Nel lontano 2010 iniziarono i lavori per il rifacimento (secondo noi discutibile. Perché avremmo voluto marciapiedi più grandi e alberature, anche con alberelli piccoli) di Corso Buenosa Aires, con trasformazione dei marciapiedi e loro piastrellatura in pietra. Nel 2011 a fine lavori venne inaugurato il nuovo aspetto del corso dello shopping. Subito dopo vennero istallate le nuove luci sospese (noi avremmo preferito dei bei lampioni) che sommate ai cavi preesistenti e mai tolti, formavano fino a poco tempo fa un guazzabuglio di cavi improponibile per una via così importante. Finalmente dallo scorso week end sono iniziati i lavori di smantellamento dei cavi in eccesso e in disuso. Anche se, ribadiamo, secondo noi le luci nuove sono state posizionate in modo indecente, senza un vero disegno ordinato, ma nel disordine più assouto.

Di seguito la indiscutibile quantità eccessiva di cavi sul cielo del corso.

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.