"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Il Liberty a Roma: via del Tritone

Alla fine del 1800, precisamente con la messa a punto del Piano Regolatore del 1883, si andò a delineare l’odierna conformazione di via del Tritone, una strada larga e rettilinea che doveva collegare via del Corso con piazza Barberini.

Su questo importante asse del centro città si dovevano ergere delle nuove emergenze architettoniche, la cui realizzazione venne affidata ad Arturo Pazzi, il quale prese spunto dai nuovi stili che stavano spadroneggiando in Europa.

Un esempio di questa ricerca architettonica si può avere all’incrocio con via del Traforo, dove vennero realizzati una serie di palazzi dotati di facciate curve, cupolini ed elementi stilistici eleganti ed innovativi per l’epoca,

Una dimostrazione di ciò si riscontra nell’ex Albergo Select, costruito nel 1887 e ceduto poi nel 1920 per diventare sede del quotidiano “Il Messaggero”: passando su via del Tritone non si può non notare il suo bellissimo ingresso con tettoia in ferro battuto. 

Questo trafficato e alquanto caotico incrocio resta senz’altro tra i più interessanti della Roma umbertina. 


Urbanfile utilizza mappe basate su dati ©️ OpenStreetMap contributors


0 thoughts on “Il Liberty a Roma: via del Tritone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.