"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Zona Casal Boccone: il nuovo Parco Talenti

 

In questi ultimi anni la zona di Roma Nord dentro il GRA ha visto il sorgere di numerosissimi cantieri, alcuni di qualità pessima, altri con caratteristiche vagamente accettabili e pochi realmente utili e gradevoli alla città nel suo complesso.

Per quel che concerne le opere che si stanno susseguendo tra la Nomentana e via di Casal Boccone, nel tratto finale di via Ugo Ojetti, precisamente dove scorre parallela a via Rovetta, si è portata avanti la costruzione di un complesso edilizio abbastanza importante in termini di dimensioni.

Si tratta di palazzine dai cinque ai sette piani che sorgono su un leggero dislivello, con attività commerciali inserite sul fronte di via Ugo Ojetti, dove la strada è stata ampliata negli anni scorsi e separata in due carreggiate, inserendo spazi per i parcheggi ai lati dell’arteria.

La struttura delle abitazioni non presenta alcunché di innovativo; gli unici appunti che si possono stilare in merito sono riferiti alla viabilità, effettivamente migliorata, e per la sistemazione dell’immensa area verde sulla quale dovrebbe sorgere uno dei parchi attrezzati più grandi dell’area, il cosiddetto Parco Talenti, un polmone verde tra via di Casal Boccone, il nuovo Rione Rinascimento e  via Ojetti.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


3 thoughts on “Zona Casal Boccone: il nuovo Parco Talenti

  1. Giorgio

    Caro nn, non parlare se sei così ignorante e non conosci l’urbanistica di Roma. Questi orrendi – a mio avviso – e scadenti palazzi non hanno “nulla di innovativo” non per il fatto che siano casermoni come quelli della Tuscolana ma per il fatto che negli ultimi anni di palazzi così, con questa architettura, ne sono stati costruiti a valanghe, quindi lo schema architettonico resta sempre lo stesso.

  2. Giovanni

    i nuovi edifici di talenti ono orribili imho, quelli della tuscolana sono molto meglio, se non altro per la capacità di creare un tessuto urbano coerente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.