"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Acquabella – Le pietre di piazza Novelli

I lavori in piazza Novelli sono terminati nel 2014, dopo anni di cantiere per allestire lo spazio una volta ultimato il parcheggio ipogeo.

Come si sa, la piazza è composta da una parte centrale circolare con un giardino alberato e ben sette vie che vi si immettono. Due di queste vie sono grossi viali alberati, via Gadio e via Sidoli. Gli attraversamenti in direzione dei due viali (un tempo seguivano il percorso della ferrovia) sono piastrellati in pietra. Bellissima idea e tocco raffinato, se non fosse che col passare delle auto la maggior parte delle pietre è stata ridotta in frantumi e a si è resa necessaria la sostituzione con del banale asfalto. Insomma un peccato e uno spreco.

A questo punto sarebbe meglio eliminare definitivamente le pietre (magari quelle ancora in ottimo stato riutilizzarle per altri interventi di pedonalizzazione) e sistemare quei pezzi con asfalto in modo da creare uniformità.

2016-10-29_piazza_novelli_1 2016-10-29_piazza_novelli_2 2016-10-29_piazza_novelli_3 2016-10-29_piazza_novelli_4 2016-10-29_piazza_novelli_5 2016-10-29_piazza_novelli_6 2016-10-29_piazza_novelli_7

 

piazza-novelli_1 piazza-novelli_2

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.