"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Villa San Giovanni – Parco Panza, Brughirolo o Sant’Uguzzone

2017-01-28_Villa_SG_Parco_Panza_Brughirolo_Sant_Uguzzone_0

A Villa San Giovanni, a due passi dalla ferrovia e da via Breda, c’è un fazzoletto di parco ricavato dal terreno di una vecchia villa sorta su di un vecchio cascinale.

La località era conosciuta col nome di Sant’Uguzzone, dove si trovavano un’antica cappella che dava il nome alla zona e una serie di cascine, tra le quali la cascina Brughirolo. Nel primo Novecento tra la piccola cappella e la cascina venne ristrutturata una villa, Villa Montaldi (forse la casa padronale della cascina) e venne dotata di un grazioso e importante ingresso con piloni e cancellata, realizzata in forme neo-barocche negli anni Venti in cemento sagomato. Tutto rimase invariato sino al dopoguerra, quando già negli anni Cinquanta la piccola cappella sparì, forse per crolli dovuti all’abbandono, chissà.

La villa e la cascina rimasero ancora per poco, infatti anche queste tre il 1965 e il 1972 pian piano vennero cancellate anche dalle mappe. Non fu il caso del recinto il quale, misteriosamente, si è preservato sino ai giorni d’oggi. Salvato e trasformato in parco pubblico, lo spazio occupato dalle cascine e dalla villa è stato attrezzato con un campetto da basket e strutture per bambini.

Purtroppo non siamo riusciti a trovare altre notizie a proposito del parco, della Villa Montaldi, della chiesetta e della cascina Brughirolo. Agli ingressi del parco, qualche romantico ha affisso una stampa (di un certo Gianluigi S.) con la riproduzione in disegno della villa col bell’ingresso.

Indirizzo: Parco Panza, Via Sant’Uguzzone

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.