"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Centrale – Possibile non ci sia una soluzione per via Benedetto Marcello?

Vogliamo parlare della sciatteria di questa strada? Possibile che il Comune non trovi un po’ di soldi per risistemare l’arredo urbano di via Benedetto Marcello? Non chiediamo che venga realizzato chissà cosa, ma una semplice riqualificazione del tratto che va da via Vitruvio a Via Domenico Scarlatti, con catrame steso bene e uniforme, con segnati a terra i parcheggi per le auto (e gli spazi per le bancarelle del mercato), con i fori per le piante tutti uguali, equidistanti e protetti; con gli alberi al loro interno, si intende. Se poi sistemassero anche un po’ il percorso lungo via Vitruvio non sarebbe male.

Insomma, non pretendiamo gli Champs-Élysées, ma semplicemente non dover più vedere quest’immagine orrenda di una città abbandonata e sciattona, per giunta in un punto dove passano centinaia di turisti, dato che ci troviamo nei pressi della Stazione Centrale. Sappiamo che il Comune voleva spostare il mercato settimanale in via Andrea Costa, ma visto che ciò non avviene e il mercato che si tiene da sempre è oramai un’istituzione, perché deve rimanere tutto così abbandonato e disorganizzato?

Nell’illustrazione di seguito come ci piacerebbe venisse sistemato il tratto a parcheggio e mercato settimanale della via Benedetto Marcello.

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


16 thoughts on “Milano | Centrale – Possibile non ci sia una soluzione per via Benedetto Marcello?

  1. PadaniaLiberaSecessioneSempre

    lombardia:: 50 miliardi ogni anno a roma( mezzogiorno la RISORSA)…. ecco perché non ci sono soldi

    1. Renzo

      Ma per favore. Negli ultimi 20 anni la Lega Nord è stata al governo per 10 anni in Italia, 15 anni a Milano, e ininterrottamente in Lombardia, dove è successo di tutto… Ma la colpa è sempre di qualcun altro. Menti semplici. Tra l’altro il vittimismo una volta non apparteneva ai ‘terroni’?

  2. antonio

    Ma perché è difficile spostrare un mercato all’aperto? Capisco qualche le novità diano sempre fastidio, ma per un ambulante è così difficile accettare piccoli cambiamenti? sarebbe una miglioria per loro e per la piazza che potrebbe essere sistemata.. Visto poi che la piazza è così grande una parte potrebbe essere destinata a box per residenti

  3. GR

    Penso che l’ultima volta che la via abbia ricevuto una seria sistemata sia stata intorno al 1957/1958, quando venne eliminato il capolinea delle Tranvie dell’Adda per i lavori della M1. Si vedono ancora i binari uscire nelle vie adiacenti.

    La distesa di auto fa impressione è vero, ma (purtroppo) pensare di eliminare i parcheggi in quella zona è impossibile, sarebbe il collasso definitivo. Si potrebbe pensare ad un utilizzo più intenso del verde nella progettazione del parcheggio, tipo autobloccanti permeabili o piantare degli alberi ogni tot parcheggi.

    1. Francesco

      collasso?
      chi usa quei parcheggi? non sono di certo i residenti. piuttosto di chi vuole avere il lusso di recarsi in stazione centrale in auto. per via di questi pochi dovremmo sacrificare un pezzo cosi importante (e visibile) di citta?

  4. Sephi

    Come mai dopo la realizzazione del parcheggio interrato nel tratto nord del viale non e’ stato smantellato il parcheggio in superficie? Chi usa questo parcheggio? I residenti vivono nella zona con la piu ato livelli di accessibilita al trasporto pubblico in citta. Quei pochi che usano l’auto hanno a disposizione il parcheggio interrato.
    Davvero vogliamo avere un parcheggio a raso per i pendolari della stazione cetrale?

  5. Fake Adriano

    Una osservazione semplice,
    Come mai in Francia tutte le piazze di mercato all’aperto settimanale
    Sono posti belli, allegri, vivaci, vissuti e qui invece
    Sono dei merdoni dei buchi neri?

    Copiare la Francia.
    Punto.
    Ottimo progetto uf.

    1. Adriano

      Il parcheggio sotterraneo funziona se costa il giusto e sopra impedisci la sosta, se invece ha un costo fuori controllo, tra l’altro il comune pensa che aumentando il costo delle aree blu la gente non verrà più in macchina, anzi visto che costa troppo non pago.

      Il discorso è semplice se costa poco e il giusto la gente paga.
      Lo vissuto tante volte come turista in tante città italiane e straniere, dove c’era un posteggio a pagamento vicino al centro storico con il prezzo onesto 1/1,50 all’ora la gente posteggia pagando (sempre che ci siano dissuasori adeguati fuori nell’intorno), dove invece c’era posteggi con costi fuori controllo la gente andava a cercare punti improponibili piuttosto che pagare una ruberia vera e propria.
      E come al solito il nostro comune non ha capito come debellare il problema, pensa che facendo pagare di più la gente sia invogliata a lasciare l’auto a casa, la gente invece dirà: “bene prima pagavo perchè alla fine in mezza giornata andava via un costo ragionevole, ora che costa così tanto visto che non ci sono i vigili rischio la multa”.

      Prima regola, far pagare tutti il giusto, ma questo problema non è di milano, ma dell’italia, si pagano tasse troppo alte e quindi la gente evade, poi se voi considerate che il comportamento del cittadino sia sbagliato, invece secondo me è il comportamento dell’amministrazione che è sbagliato che pretende senza dare servizi adeguati (come posteggi sotterranei decenti a prezzi onesti) e questo fa incazzare la gente.

      Vi avevo già fatto l’esempio di montecarlo, dove ovviamente non è possibile posteggiare lato strada, e tutti i posteggi sotterranei costano pochissimo tipo 2 euro per 4 ore, o forse meno.

      Pensate se li al Naviglio fosse stato creato un posteggio sotterraneo (insieme al rifacimento della darsena) con quelle tariffe e sopra impedita la sosta, questo avrebbe portato un entrata certa perchè se costa poco la metto a pagamento e avrebbe così consentito al comune di multare tutti quelli che la lasciano a cazzo nella zone. Invece adesso tutto è permesso perchè l’area è priva di posteggi adeguati e questo porta un degrado e un numero di auto che aumentando la sosta blu non verrà mai debellato. Stessa cosa vale per via benedetto marcello

      1. Anonimo

        Non hai torto ma in Italia siamo ancora fermi ai “parcheggi che attirano il traffico”.

        E al geniale corollario “all’estero i parcheggi li chiudono, mica li costruiscono” – cosa verissima, peccato

        che mentre noi facevamo la ricotta loro ne costruivano a centinaia negli anni 70 80 e 90…

  6. Fake wf

    No no no….assolutamente tutta milano pedonale, le auto non servono, io vivo qui a milano da solo e tutti i miei amici e parenti sono al sud quindi a me l’auto non serve, quindi per favore eliminate le auto dalla città…

  7. lorenzo lamas

    Con questi sdoppiamenti della personalità anonima mi state preoccupando veramente.

    Attenti ragazzi, Jeffrey Dahmer ha iniziato così e poi si è trovato il frigo pieno di palle in formalina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.