"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Tre Torri – Lo slargo che potrebbe essere più verde

Lo slargo formato dall’incrocio di quattro vie disposte a Y non ha nome (gli si potrebbe dare un nome prima o poi). Le vie sono: via Ferrucci, via Ippolito Nievo e via Prati.

Al centro vi è una rotonda con aiuola selvaggia, creata secondo un nuovo assetto dopo la realizzazione della pista ciclabile nei primi anni 2000. I marciapiedi ai lati sono stati piastrellati con mattonelle in cotto nei punti dove poteva starci perfettamente un’aiuola.

Insomma, anche qui, sarebbe bastato poco per realizzare una piazza più vivibile con alberature, piantando magari dei platani che col tempo sarebbero cresciuti e avrebbero ombreggiato quest’angolo un po’ desolante. Noi, come sempre, abbiamo provato ad alberare piazzando alcuni alberi nei punti dove, sempre secondo noi, ci potrebbero stare.

Stavamo per pubblicare quest’articolo e abbiamo scoperto con piacere che il Comune ha provveduto a collocare ben TRE alberi nella lunga aiuola dello slargo. Quasi ci avessero letto la mente.

 

 




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


2 thoughts on “Milano | Tre Torri – Lo slargo che potrebbe essere più verde

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.