"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Centrale – Cantiere piazza Luigi di Savoia: aggiornamento settembre 2018

Come abbiamo visto, qualche giorno fa sono partiti i lavori per sistemare e riqualificare piazza Luigi di Savoia, la piazza che si trova sul lato orientale della stazione Centrale.

Grandi Stazioni Retail e le Associazioni di Quartiere, sperano che i due interventi, questo di piazza Luigi di Savoia e quello appena ultimato in piazza Duca d’Aosta, trasformeranno l’area in un luogo più vivibile e decoroso per gli oltre 400mila milanesi e turisti che ogni giorno vi transitano.

Due settimane fa è stata inaugurata l’aiuola di piazza Duca d’Aosta con nuove piantumazioni e fioriere. Vedremo come verrà rispettata, per ora, pare reggere il confronto con la precedente sistemazione.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


4 thoughts on “Milano | Centrale – Cantiere piazza Luigi di Savoia: aggiornamento settembre 2018

  1. Anonimo

    Ho cercato il progetto della riqualificazione sul sito del comune ma è segreto di stato.

    Qualcuno di voi lo ha visto?

  2. Wf

    Certo che stanno mettendocela tutta per riqualificare la stazione centrale.

    Impresa improbe.
    Se cè la fanno meritano il premio nobbile per la riqualificazione urbanistica.

    1. Andy

      Loro meritano il premio Nobel (anche se la piazza è stata riqualificata diversi lustri fa). Tu invece meriti di ritornare in 3a elementare per gli errori grammaticali, che farebbero rabbrividire anche a mezzogiorno di un giorno di luglio

  3. Konrad

    In quanto a riqualificazioni sembra che il Comune abbia intrapreso la giusta strada.
    Ma in quanto a mantenimento?
    Ci vogliono controlli e severità per fare rispettare ciò che viene pagato da tutta la collettività.
    E su questo mi pare proprio che ci sia ancora parecchio da fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.