"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | San Siro – Parcheggi: un quartiere sotto assedio

La zona attorno a San Siro è puntualmente invasa da vetture parcheggiate ovunque ad ogni evento, sia partita di calcio che concerto musicale. Ogni volta e da anni. Si vede che non bastano una linea della metropolitana e jumbo-tram, che si fermano ai piedi dello stadio, a ridurre questo vizio così italiano di muoversi col proprio mezzo.

Il dramma, come si vede dalle foto, è che le vetture oramai vengono parcheggiate proprio ovunque, persino a ridosso dell’uscita della metropolitana, senza vergogna, costringendo le persone ad arrangiarsi per muoversi negli spazi a disposizione.

In questa zona, oltre alle multe, che non arrivano quasi mai, il Comune dovrebbe istallare dissuasori, fioriere e qualsiasi oggetto che impedisca un simile comportamento incivile.

Le foto ci sono state inviate da Franceso R.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


8 thoughts on “Milano | San Siro – Parcheggi: un quartiere sotto assedio

  1. il giustiziere

    Le multe non sono nemmeno sufficienti, gli importi non sono poi così alti da far desistere (specialmente chi ha maggiori possibilità economiche) dal far parcheggiare dove è più comodo e più vicino dal luogo di destinazione.

    La soluzione definitiva è dare in gestione a un privato (ovviamente affiancato da un vigile) la rimozione forzata, così oltre al danno economico più alto si affianca il disagio nel dover recuperare la macchina che magari è stata portata nel deposito situato nella parte opposto della città.

    1. Anonimo

      In effetti ad Assago per basket e concerti la situazione parcheggi è molto meglio gestita, grazie ad infrastrutture migliori (cioè, tutte le volte si blocca la tangenziale, ma è discorso diverso…)

    2. Papageno

      San Siro ormai è troppo in centro, non si può sprecare spazio in zona per costruire parcheggi.
      O ci si va in metropolitana o si accetta di parcheggiare ad almeno 1-1.5km di distanza

  2. Anonimo

    Il deposito di via Novara è a fue passi da S.Siro… una sequenza di rimozioni a nastro sarebbe educativa.
    I parcheggi ci sono intorno allo stadio e sono molti, ma se puoi parcheggiare gratis più vicino, a rischio zero…
    Rimozione forzata senza pietà nel rispetto degli onesti che parcheggiano civilmente.

  3. Manuel

    la parola magica è rimozione forzata, praticamente inesistente a Milano. Basterebbe che la gente vedesse rimuovere le auto e allora ci penserebbe tre volte prima di “parcheggiare” ovunque. Sotto questo aspetto il comune di Milano è praticamente assente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.