"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Bicocca – Il completamento di via Stella Bianca

Via Stella Bianca, alla Bicocca, è una via che collega viale Piero e Alberto Pirelli con viale dell’Innovazione, ma che a breve si estenderà sino a collegare via Sesto San Giovanni.

Il tratto finale di viale dell’Innovazione è stato transennato già mesi fa, per consentire gli interventi ai sottoservizi di collegamento con via Stella Bianca. 

Qui di seguito le ultime immagini dal cantiere della via, dove sono stati istanti i lampioni e pastella con blocchetti di cemento, come per il resto del quartiere, i marciapiedi. 

Volevamo portare all’attenzione una cosa strana che purtroppo succede spesso: la copertura dei vecchi selciati in sampietrini con strati di catrame, come in questo caso. Si tratta probabilmente di una vecchia strada interna allo stabilimento della Pirelli pavimentata con cubetti di porfido che, anziché essere recuperati per altro utilizzo, furono coperti e verranno di nuovo rivestiti con nuovo catrame. 

Ultima annotazione, la via è intitolata Stella Bianca, il nome dato ad un pneumatico a tele incrociate, prodotto per diversi anni nello stabilimento e da poco riportato alla produzione.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


4 thoughts on “Milano | Bicocca – Il completamento di via Stella Bianca

  1. Anonimo

    Bene il completamento della via con bei marciapiedi, ma le carreggiate così larghe e rettilinee spingono i pazzi in automobile a raggiungere velocità da gran premio di Monza, non da strade cittadine. Propongo di iniziare a istituire gli attraversamenti pedonali rialzati, ovunque in città, unico modo per rallentare le velocità assassine a cui troppi vanno.

  2. Islington

    Ma perché i marciapiedi nuovi non vengono fatti tutti così?

    Già solo mettere le mattonelle al posto del catrame (che si impregna di polvere, si deforma, cola sui cordoli, in caso di lavori viene rattoppato alla bell’e meglio…) contribuisce a dare subito l’impressione di una città più pulita e ordinata.

    1. Anonimo

      Sul no-catrame sui marciapiedi siam tutti d’accordo, ma la soluzione in queste foto non è la migliore, anzi personalmente la trovo forse la più bruttina.

      Dopo poco tra le piastrelle cresce l’erba o il muschio, creando un effetto molto sciatto e poco curato (oltre che alla lunga scivoloso)

  3. Andrea

    Una strada così larga e così poco trafficata dalle auto e non sono riusciti a farci stare nemmeno una pista ciclabile. Viva la mobilità sostenibile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.