"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Navigli – Il presepe galleggiante sul Naviglio Grande

La Sacra Famiglia, Maria, Giuseppe e il bambin Gesù tra quattro botteghe della vecchia Milano: lo Sciostree (carbonaio), il Fruttiroeu (fruttivendolo), el Cervellee (salumiere) e il Fundeghè (droghiere). Una scenografica ambientazione riprodotta su una “zattera galleggiante” di uno scorcio dei Navigli, con tanto di negozi, un portone (che funge da grotta) e le balaustre in pietra del naviglio, tutti tipici elementi della tradizione. 

L’opera è stata promossa dalla Parrocchia di Santa Maria delle Grazie al Naviglio – con la sponsorizzazione di Urban Vision S.p.a. – è interamente ideata, progettata e realizzata da Luciano Bartoli, artista e scenografo che da sempre vive e lavora a Milano sul Naviglio Grande.

L’istallazione natalizia sarà presente sino al 9 gennaio 2019.

Per le foto ringraziamo Valter Repossi




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


3 thoughts on “Milano | Navigli – Il presepe galleggiante sul Naviglio Grande

  1. Nadia

    Bello, sottilmente riflessivo, suggestivo sicuramente per pochi.
    Visitando il luogo si percepisce l’intento.
    Di fatto la nativita’ e’ rappresenta artisticamente in una realtà è in un’identita’ della citta, oggi perse, ora scomparse.

    Nadia Monguzzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.