"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Tre Torri – Cantieri CityLife: primi di aprile 2019

Ecco un aggiornamento dei primi giorni di aprile dal cantiere di CityLife a Tre Torri.

Partiamo dalla Torre del Curvo-Libeskind-PwC. L’altra mattina si è conclusa l’operazione di allungamento del braccio della gru A POTAIN MDT 308, quella più vicina alla torre, per permettere un più facile montaggio delle pesanti strutture metalliche che coroneranno il grattacielo, portandolo all’altezza di 173 metri. Il lavoro è stato effettuato con il montaggio dei pesi di 6 tonnellate montati sul braccio ad una distanza di 25 metri per bilanciare meglio la gru visto che non si potevano togliere le zavorre. Dopo di che con l’aiuto della seconda gru, e stato smontato metà braccio e sono stati messi i nuovi pezzi, pezzo per pezzo il braccio della gru ha raggiunto la massima lunghezza di 70 metri dopo di che nel pomeriggio e stata montata la vela di contro braccio e le 2 zavorre, mentre ieri mattina é stato montato l’anello per montare l’ultimo ancoraggio che sarà fatto questa mattina tra il piano 29 e piano 30. Quindi la gru salirà tra oggi pomeriggio e martedì fino all’altezza definitiva di 200 metri.

La seconda gru, quella posta sul lato convesso del grattacielo, servita, in versione allungata per intervenire sulla prima, srà riportata alla lunghezza di 55 metri. Mentre con ogni probabilità la seconda gru verrà tirata giù tra pochi mesi, visto che la prima gru oramai copre l’intera area di lavoro.

Intano intima alla torre la settimana scorsa sono state portate in quota le attrezzature per i condizionamenti dell’edificio che rimarranno nei locali tecnici.

Mentre al piano terra, finalmente è stata completata la scalinata ad ampi scalini che dal livello del podio superiore discende il dislivello con il grande “pascolo”, il prato verso piazzale Arduino.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


8 thoughts on “Milano | Tre Torri – Cantieri CityLife: primi di aprile 2019

  1. Anonimo

    Nella foto 6 di 12 si vede l’ingresso di quella che è una novità per Milano ma la prassi in tutta Europa: un parcheggio sicuro per le bici. Sarebbe un incredibile volano alla ciclabilita se il comune o la regione o lo stato (per gli ultim due mi viene da ridere solo a pensarlo) incentivassero la creazione di parcheggi simili in ogni azienda.

    1. Anonimo

      quote: “Sarebbe un incredibile volano alla ciclabilita se il comune o la regione o lo stato (per gli ultim due mi viene da ridere solo a pensarlo) ”

      Sarebbe una cosa semplicissima, basta un comma aggiunto al Regolamento Edilizio Comunale che obblighi gli uffici ad averlo.. Come in tutte le città civili del mondo. (PS il Regolamento Edilizio, in Italia è competenza Comunale ed ogni Comune ha le sue regole, come chiunque abbia ristrutturato il bagno di casa o l’appartamento della vecchia zia sa perfettamente 🙂 )

  2. PadaniaWhite

    Qui l unico che fa ridere sono i sinistri del comune, ridere x non piangere, dei quaraqua. il nulla assoluto !

      1. Anonimo

        se ti evitavi l’inutile battutina su stato e regione non davi fiato ai troll. Non fare la vergine immacolata per pietà 🙂

  3. Davide

    Non mi convince l’ effetto a scalino che danno le vetrate da circa metà torre in su…o meglio l’ effetto a scalino c’è su tutta la facciata, solo che nella prima metà non si nota.
    La parte posteriore del grattacielo risulta molto più gradevole ed uniforme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.