"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Monza – Prolungamento M5: al via il carotaggio del terreno

Da ieri mattina nel boschetto situato fra il Serrone e il parcheggio di porta Monza a Villa Reale, è stata posizionata una trivella alta una dozzina di metri che servirà agli operai per effettuare lavori di carotaggio e campionatura del sottosuolo in vista del futuro arrivo della metropolitana linea 5.

Qui sarà prevista una delle 11 nuove stazioni della Lilla, la fermata: Parco Villa Reale. La futura fermata dovrebbe sorgere proprio nei pressi del Serrone di villa Reale in viale Brianza (a Monza).

La linea, dopo la stazione di Bignami Parco Nord, proseguirà verso Monza passando dalla stazione e dal centro, terminando a nord del capoluogo brianzolo.

Costo dell’opera: un miliardo e 250 milioni, 900 dei quali finanziati dal Governo. Le fermate previste sono, dopo Bignami: Testi-Gorky; Rondinella-Crocetta; Matteotti; Cinisello-Monza Bettola; Campania; Marsala; Monza FS; Trento Trieste; Parco Villa Reale; Ospedale San Gerardo; Polo Istituzionale.

All’appello manca ancora la firma del Ministro delle Infrastrutture che blinderebbe lo stanziamento dei fondi, che si aggiunge al ritardo burocratico del progetto.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


9 thoughts on “Milano | Monza – Prolungamento M5: al via il carotaggio del terreno

  1. Simone De Pasquale

    Quella trivella è posizionata esattamente come da articolo, ma per motivi completamente diversi. Metro5 non fa effettuare “carotaggi e campionatura” in assenza di un appalto assegnato e soprattutto finanziato.

    1. Anonimo

      Ma scusa se non fai dei carotaggi prima, come fai a definire il piano economico-finanziario e a definire l’appalto?

      Sotto ci potrebbe essere qualsiasi cosa, con effetto sui costi notevole.

    2. Simone De Pasquale

      Lei mi fa questa osservazione sapendo benissimo che queste ispezioni si possono svolgere quando vengono stanziati dei fondi allo scopo. Siccome lei sa benissimo che per questo progetto non è stato stanziato UN SOLO EURO neanche per le operazioni preliminari (che lei ha giustamente citato). Quindi mi permetto di non considerare il suo commento.

      1. Anonimo

        Veramente io non è che sapessi “benissimo” tutte queste cose…

        Comunque visto a quel che son serviti i carotaggi per la MM4 visto che dopo han trovato di tutto di più, con extra costi non indifferenti, forse è più utile se la trivella cerca il petrolio veramente 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.