"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Crescenzago – Quartiere Adriano: ricostruire la memoria di un quartiere che rinasce

PREMESSA

Non c’è vera vita senza radici, non c’è visione senza memoria. E’ questa l’idea alla base della nascita di MemoMi, la web tv sulla memoria di Milano.

Il quartiere Adriano potrebbe essere un non luogo… oppure essere un luogo dove la storia torna a respirare tra i nuovi palazzi, nei nuovi insediamenti, nel parco.

MemoMi lancia ora un documentario sul Quartiere Adriano, per preservarne la memoria storica e aiutare a far conoscere una zona di Milano dalla storia interessante

IL PROGETTO

L’Associazione Chiamale storie propone il progetto QUARTIERE ADRIANO. Ricostruire la memoria di un quartiere che rinasce, volto a preservare e valorizzare la memoria di un quartiere di Milano e promuovere iniziative locali dal forte impatto culturale e sociale per un pubblico trasversale ad ogni fascia di età.

L’iniziativa si inserisce ne Lacittàintorno, il programma di Fondazione Cariplo volto a migliorare la qualità della vita nei contesti periferici e, in particolare, a promuovere l’attivazione delle comunità locali nella risignificazione di spazi inutilizzati o in stato di degrado. Nel Quartiere Adriano, la cui vocazione residenziale è relativamente recente, Lacittàintorno è impegnata in modo particolare per l’arricchimento dell’offerta culturale e aggregativa allo scopo di rafforzare il tessuto sociale e favorire il lavoro in rete, condizione perché i processi di rigenerazione possano trovare terreno fertile.

Il progetto si integra in questo quadro perché contribuisce all’elaborazione di una nuova identità per questo quartiere a partire dalla ricomposizione della memoria: consiste infatti nella realizzazione di un docufilm di 60′ circa dal titolo Conosci Adriano? Ricostruire la memoria di un quartiere che rinasce per la regia di Ranuccio Sodi e, a breve, nell’apertura su www.memomi.it di uno spazio dedicato dove verranno raccolti contributi video generati dai residenti.

IL DOCUMENTARIO

Il Quartiere Adriano ha attraversato molte difficoltà: dalle aree verdi, ai trasporti, dalle scuole, ai servizi, ai luoghi di aggregazione. Ma al di là delle soluzioni ai problemi concreti a livello urbanistico, il tema che si pone ora è quello della memoria, della costruzione di una narrazione del territorio e della sua storia. Non una narrazione frammentaria, come quella che inevitabilmente offrono i social media, ma un racconto organico, coinvolgente, approfondito. A fare da Virgilio, in questo documentario, un narratore d’eccezione: don Gino Rigoldi, originario della zona e da sempre sensibile al tema delle periferie.

La storia di questo territorio parte da lontano, dalle mappe medioevali che raccontano di grandi boschi a coprire il territorio. Siamo tra la parte nord di Crescenzago e Sesto San Giovanni, a fianco della Martesana con le sue ville sull’acqua tra il Ponte vecchio (via Adriano) e la frazione Tre case (via Idro) che tra il ‘700 e l’800 erano luogo di villeggiatura rispetto alla città. Della storia novecentesca del territorio troviamo tracce nelle vecchie case che un tempo facevano parte del comune di Crescenzago, poi diventato parte di Milano. Tracce di storia molto più antica le troviamo nella chiesa di Santa Maria Rossa che risale al 1140.

Un territorio, Quartiere Adriano, che nella memoria più recente della città di Milano è legato soprattutto alla Magneti-Marelli, storica azienda di componenti prima legati all’industria automobilistica e poi all’illuminotecnica, alla radiofonia, alla televisione.

Grazie alle immagini d’archivio MemoMi ripercorre oltre un secolo di storia industriale, partendo da quell’officina di apparecchi elettrici del centro di Milano che Ercole Marelli nel 1891 avviò di ritorno da un avventuroso viaggio in Paraguay, per poi spostarsi nel 1905 a Sesto San Giovanni e aprire infine nel 1919 la Magneti-Marelli proprio negli stabilimenti abbandonati. Riqualificare è significato e significherà ricostruire un brano di città, tenendo presente la complessità sociale del quartiere, la funzionalità e l’economia del territorio con l’obiettivo di ridare identità e senso ad un’intera zona di Milano, rimasta avulsa dal contesto, dopo la chiusura e la dismissione dei capannoni.

Tante le testimonianze e i racconti davanti alle telecamere: di esperti, architetti, analisti ma anche e soprattutto di cittadini residenti, storici e nuovi abitanti del quartiere.

Credits

Conosci Adriano? Ricostruire la memoria di un quartiere che rinasce Una produzione Associazione Chiamale Storie e Fondazione Pasquinelli per memoMi nell’ambito de Lacittàintorno, programma di Fondazione Cariplo dedicato alla rigenerazione urbana, realizzata da 3D Produzioni con la regia di Ranuccio Sodi e musiche originali di Pat’za.

Dal 25 giugno 2020 fruibile gratuitamente su www.memomi.it a questo link




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.