"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Centro Storico – Approvato il progetto per i nuovi “Milomat”

Ieri è stato approvato il progetto definitivo per la rimozione dei Jersey antiterrorismo collocati a difesa dei pedoni dopo gli attacchi terroristici internazionali e sparsi nell’area centrale di Milano, da piazza del Duomo al Castello e loro sostituzione con i nuovi “Milomat”.

I primi vennero istallati in via San Pietro all’Orto nel 2019, una traversa di Corso Vittorio Emanuele.

Si tratta dei Milomat (come sono stati ribattezzai i pilomat) antisfondamento. Si tratta di colonne metalliche rivestite in granito e piantate nel terreno, fatte per resistere automezzi lanciati a forte velocità, sostituiranno i brutti new-jersey posizionati in varie parti della città dopo gli attacchi terroristici degli anni scorsi.

L’importo ammonta a EURO 1.920.000,00 per l’esecuzione dei lavori e EURO 96.000,00 per gli oneri per la sicurezza. La realizzazione degli impianti è suddivisa in 26 lotti funzionali, singolarmente collaudabili, con durata di circa 2 anni. Ciascun lotto comporta l’apertura di uno specifico cantiere stradale, commissionato di volta in volta da A2A Illuminazione Pubblica alle imprese appaltatrici.

Per ora sono state approvate queste sostituzioni:

1 Via Dante lato Largo Cairoli
2 Via Dante Via Giulini
3 Via Dante Via San Tommaso
4 Via San Tommaso Via Rovello
5 Via Dante Lato Piazza Cordusio
6 Via Mercanti lato Piazza Cordusio
7 Via Del Gallo Via Santa Margherita
8 Via Mercanti lato Duomo
9 Passaggio Duomo
10 Piazza Duomo Lato Dx
11 Piazza Duomo Passaggio Pedonale Duomo Dx
12 Piazza Duomo Passaggio Pedonale Duomo Sx
13 Piazza Duomo Lato Sx
16 Via San Raffaele Piazza Duomo
18 Piazza San Fedele
19 Via Agnello Lato via Hoepli
20 Via Agnello
21 Via San Paolo piazza Del Liberty
23 Piazza San Babila lato Corso Matteotti
24 Piazza Beccaria Largo Corsia Dei Servi
25 Via Beccaria
26 Via Pattari
27 Via Carlo Maria Martini Via Pattari
28 Piazza Fontana Piazza Beccaria Comando P.L.
29 Piazza Beccaria Ingresso Galleria Del Corso
30 Piazza della Scala Via Marino Ingresso Galleria

Qui alcuni rendering:




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


15 thoughts on “Milano | Centro Storico – Approvato il progetto per i nuovi “Milomat”

    1. Anonimo

      Esatto sempre là che parcheggiano in piazza Duomo sti pvoletavi del fuvgoncino… Ma mi chiedo io, davvero sti trogloditi non potrebbero fare le loro consegne di tavoli, sedie e brioches in monopattino???

  1. Anonimo

    Installiamoli anche in periferia per favore. Meno auto sul marciapiede = meno degrado e disordine. Milano è bella se ha coraggio.

    1. Anonimo

      Vero, sarebbe proprio il caso. Magari anche in aree che dovrebbero essere pedonali ma sono invase dalle auto parcheggiate come piazza Affari o Sant’Ambrogio, dove la basilica è vittima dei suv parcheggiati a ogni ora.

  2. Anonimo

    miracolo!!! anche Milano dopo anni ha fatto ciò che esiste da tempo nelle altre moderne città europee. Che gran risultato….

  3. Anonimo

    miracolo!!! anche Milano dopo anni ha fatto ciò che esiste da tempo nelle altre moderne città europee. Che gran risultato….

  4. Matt

    Per tutti quelli che vorrebbero i milomat per scongiurare il parcheggio selvaggio o per liberare alcune piazze dalle auto farei notare che i Milomat sono dispositivi anti sfondamento per scongiurare gli attacchi terroristici. Per il resto il comune potrebbe installare una rete più fitta di parigine che hanno anche un design più discreto.

    1. Anonimo

      In alcune aree servono questi, non le parigine. In piazza Affari e in altre piazze sarebbero utili perché può capitare che alcuni mezzi abbiano necessità di entrarci poi certo non si possono mettere sui marciapiedi.

    2. Anonimo

      Hai ragione dal punto di vista tecnico.

      Credo che il sentimento generale espresso da chi scrive sia: trovate un modo per limitare il parcheggio selvaggio! Parigine? Benissimo! Milomat in alcune circostanze? Perfetto! Più forze dell’ordine e ausiliari che controllino parcheggi, ma anche escrementi di cane e, in futuro, le nuove norme sul fumo? Sicuro!

      Non importa il colore del gatto, purché prenda il topo. E di dirvi da prendere c’è ne sono quantità enormi

    3. Anonimo

      Hai perfettamente ragione dal punto di vista tecnico.

      Credo che il sentimento generale espresso da chi scrive sia: trovate un modo per limitare il parcheggio selvaggio! Parigine? Benissimo! Milomat in alcune circostanze? Perfetto! Più forze dell’ordine e ausiliari che controllino parcheggi, ma anche escrementi di cane e, in futuro, le nuove norme sul fumo? Sicuro!

      Non importa il colore del gatto, purché prenda il topo. E di dirvi da prendere c’è ne sono quantità enormi

  5. camillo

    Le parigine (che meglio si adattano a zone Liberty) saltano via come niente.
    E una volta saltate, non vengono più reintegrate purtroppo…
    Quindi ben vengano questi pilastri anche a Porta Venezia per esempio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.