"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Quarto Oggiaro – Via Eritrea Residenze Magnolia e Treseizero Living: marzo 2021

Siamo passati a vedere a che punto sia il cantiere per le Residenze Magnolia e quello in partenza per Treseizero Living in via Eritrea nel distretto di Quarto Oggiaro. 

Iniziamo dalle Residenze Magnolia, ormai completate, così come la piazzetta antistante all’angolo con via Aldini. Ci troviamo nell’area dell’ex Istituto Negri, che dal giugno 2007 si è trasferito in una nuova e moderna sede situata sempre a Milano, nel quartiere della Bovisa, proprio accanto al Politecnico.

Più che le residenze, il cantiere ha interessato il tratto di via Eritrea con gli incroci di via Aldini e via Filippo de Pisis, dove sono in fase di ultimazione il riassetto della via e la creazione di un giardinetto con spazio attrezzato per bambini.

Per il cantiere Treseizero, la novità è che nelle scorse settimane è stata montata la gru. Il complesso sarà formato da due torri di 14 piani sviluppate da Abitare Co.

Residenze Magnolia, Treseizero Living, via Eritrea, Quarto Oggiaro, via Aldini, via Filippo de Pisis

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


3 thoughts on “Milano | Quarto Oggiaro – Via Eritrea Residenze Magnolia e Treseizero Living: marzo 2021

  1. Wf

    4o giaro sta diventando proprio bella bella bella.

    È importante riqualificare soprattutto questi luoghi le periferie.

    Il parco Verga è bellissimo e ben frequentato sempre pieno

  2. mauro

    In effetti Quarto è sempre più bella e ordinata, una “città’ giardino” con grandi parchi e giardini di prossimità. Manca la ricostruzione sui diversi vuoti urbani ancora presenti.
    Bello il progetto delle torri in costruzione !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.