"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Crescenzago – Cantiere Residenze di Via Meucci 47: settembre 2021

Nel quartiere Ponte Nuovo nel distretto di Crescenzago, in via Privata Antonio Meucci 47, come abbiamo visto, sarà edificato un nuovo complesso ad edilizia residenziale sociale.

Ne avevamo già parlato in un nostro precedente articolo: Milano Crescenzago – Un nuovo insediamento in via Meucci 47.

Ecco alcune foto di aggiornamento di fine agosto dal cantiere.

Referenze fotografiche: Roberto Arsuffi

Tag: Ponte Nuovo, Crescenzago, via Privata Antonio Meucci, Martesana

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


6 thoughts on “Milano | Crescenzago – Cantiere Residenze di Via Meucci 47: settembre 2021

  1. MrF

    ma il ponte ciclo-pedonale nuovo che consente un collegamento più veloce alla vicina via Padova e stazione della M2 di Crescenzago che fine ha fatto??
    I commerciali della cooperativa in fase dei vendita lo presentavano come (riporto testualmente) “conditio sine qua non per la consegna degli appartamenti”

    1. Anonimo

      Speriamo lo facciano, me lo chiedo sempre anch’io quando ci passo, sarebbe molto utile.

      Aggiungo che tutta la pista ciclabile della martesana andrebbe sistemata, ci sono diverse buche, avvallamenti in parte sconnesse

    2. Wf

      Tra l’altro quelle case non puoi nenache rivenderle prima che passanon 20 anni.

      Perché le paghi meno che sono convenzionate in cooperativa.

      Quindi è fondamentale avere il ponte e fare le cose bene.

      1. Carmelo

        Non è esattamente così. Intanto, ci sono alloggi con edilizia convenzionata ma anche quelli con edilizia libera. Quelle con edilizia libera possono essere vendute sempre e a chiunque mentre quelle ad edilizia convenzionata possono essere rivendute sempre purché l’acquirente abbia il requisito della prima casa e quindi non sia titolare di altre abitazioni idoneee al suo nucleo familiare e non abbia un reddito superiore a circa 100.000 euro.

      2. MrF

        In realtà se hai acquistato in edilizia convenzionata puoi rivenderle anche prima dei 20 anni ma a prezzi imposti ed a soggetti che ne posseggono i requisiti per l’acquisto (prima casa, tetto max di reddito, residenza)..e capirai che tutto ciò serve ad evitare che arrivi qualcuno con tanti soldini che compra oggi a N euro e rivende dopo pochi mesi a N più tanti altri euro non permettendo a chi ne ha diritto di godere di questi incentivi..poi sono daccordo che alla luce di ciò c’è chi preferirebbe non acquistare in convenzionata

    3. Andrea

      Se guardo la mia sfera di cristallo vedo un ponte ciclopedonale accessibile con scalini o due ascensori e i ciclisti che si fanno via Meucci in contromano (che tanto è larga e poco trafficata) accedendo alla Martesana da via Ponte Nuovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.