"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Acquabella – Cantiere M4 Susa-Argonne: marzo 2022

Aggiornamento dal cantiere per il ripristino dell’area superficiale già interessata dai lavori per le stazioni M4 di Susa e Argonne, nelle omonima piazza e nel viale Argonne nel distretto dell’Acquabella

Come abbiamo potuto vedere, le stazioni della nuova linea M4 verso Linate (Forlanini FS, Repetti e Linate Aeroporto), già pronte, apriranno con ogni probabilità in autunno assiema a queste dell’Acquabella (Argonne, Susa e Dateo). 

Questa volta cominciamo il nostro percorso lungo Viale Argonne dall’incrocio con Via Illirico, dove, all’altezza di Via Dalmazio Birago, si trovano le uscite della sottostante stazione M4 Argonne.

Giungiamo all’incrocio del viale con Piazza Andrea Fusina, dove sono stati già sistemati i marciapiedi (in pietra!) e i percorsi ciclabili e pedonali del viale.

Risaliamo verso Piazzale Susa e il centro. Bellissima la soluzione “permeabile” dove saranno parcheggiate le vetture ai lati del viale.

Eccoci giunti dove Viale Argonne si incrocia con Piazzale Susa dove si trova l’altra stazione M4 Susa. Qui l’area pedonale è stata piastrellata e sono in corso i lavori per la sistemazione delle aiuole.

Passiamo ora al Corso Plebisciti, dove l’area di cantiere è stata sgomberata e presto partiranno i cantieri per il ripristino dell’area.

Referenze fotografiche: Roberto Arsuffi

Acquabella, M4, Susa, Argonne, Stazione, Arredo Urbano, Riqualificazione, Viabilità, Via Francesco dall’Ongaro, via Lomellina, Via Gaspare Aselli, Viale Argonne, Piazzale Susa,

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


4 thoughts on “Milano | Acquabella – Cantiere M4 Susa-Argonne: marzo 2022

  1. Anonimo

    Bello bello bello.
    M4 rivoluzionerà la mobilità di tante persone, togliendo un bel po’ di auto e renderà la città decisamente più bella.

    Ogni volta che ci penso però mi sale lo sconforto, con i miliardi di euro di incentivi alle auto e incentivi per rendere più economica la benzina potremmo costruire una decina di linee come questa in altrettante città italiane. E invece a tram e metro vanno sempre e solo le briciole. Un gran peccato.

  2. Anonimo

    Speriamo che si attivino nel mettere dei paletti per impedire la sosta sui marciapiedi di Viale Argonne, ogni ora del giorno posteggiate anche davanti le fermate dei bus.

  3. Anonimo

    Mi sembra che tra i parcheggi e le recinzioni degli alberi ci sia troppo poco spazio. Il guidatore che parcheggia aprirà la portiera rischiando di appaccarla contro il cordolo di cemento. In ognicaso sarà costretto a salire sull’erba attorno agli alberi. Insomma un lavoro che in questo caso lascia perplessi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.