"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | San Cristoforo – Porta Naviglio Grande: al via il cantiere

Finalmente, dopo quasi un decennio dalla demolizione dei vecchi fabbricati industriali nel distretto di San Cristoforo sul Naviglio Grande, in piazza Ohm, ecco l’annuncio dell’avvio dei lavori per la costruzione di un complesso residenziale molto interessante.

AbitareIn S.p.A., sviluppatore residenziale leader del mercato milanese, ha sottoscritto nei giorni scorsi il contratto di appalto per la realizzazione dei lavori di costruzione del progetto di Porta Naviglio Grande, un complesso residenziale di circa 75 appartamenti, composto di due edifici, Icon e Vertigo, che sorgerà nel quartiere tra Piazza Ohm e via Richard a San Cristoforo, un quartiere ex industriale a ridosso del Naviglio Grande, ricco di storia che ha avviato già da diversi anni un percorso di valorizzazione e di rigenerazione urbana virtuoso.

L’appalto per la realizzazione dei lavori è stato affidato a seguito di una gara competitiva, aggiudicata dall’impresa di costruzioni Chianese Group s.r.l., società attiva da circa 20 anni principalmente in ambito residenziale, ma con esperienza anche nel campo industriale e commerciale. L’impresa ha già avviato le attività preliminari di insediamento sull’area, finalizzate all’avvio dei lavori che avverrà nel mese di settembre.

A seguito del generalizzato incremento nel costo delle materie prime e, in generale, dei costi di costruzione, verificatisi nel corso degli ultimi mesi, la situazione del mercato si avvia verso una stabilizzazione, con i prezzi di alcuni materiali che iniziano anche una leggera discesa. Per tali ragioni, la Società ha ritenuto il momento attuale adeguato per procedere con l’affidamento dei lavori, anche grazie alla definizione di una formula contrattuale che tutela sia la committente, sia l’impresa di costruzioni, nell’ipotesi di ulteriori (anche se non probabili) incrementi nei costi per la realizzazione del progetto.

Il progetto di Porta Naviglio Grande è stato concepito secondo criteri di sostenibilità, funzionalità, comfort e design. I suoi appartamenti sono stati studiati per rispettare l’ambiente ed avere il massimo risparmio energetico: dai pannelli fotovoltaici che convertono la luce in energia elettrica, ai grandi spazi esterni, allo scenografico tetto che si trasforma in un giardino pensile dove vedere fiorire un orto urbano. Inoltre, il progetto ospita diversi servizi (Smart Work, Bike Lab, Delivery Room) per venire incontro alle diverse esigenze dei residenti in un’ottica di semplificazione della vita quotidiana.

PORTA NAVIGLIO GRANDE: piazza Ohm

progetto architettonico: Arch. Michele Bulgarelli e Arenstudio Associati. Mentre SCE PROJECT è responsabile della Progettazione integrata (architettonica, strutturale e impiantistica) in fase preliminare, definitiva ed esecutiva. Direzione Lavori Generale e Sicurezza. BIM & Data Management

Referenze immagini: Roberto Arsuffi; AbirtareIn

Barona, San Cristoforo, Via Ogliari, Via Watt, Piazza Ohm,

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.