"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Verziere – Arriva (ritorna) la gru in piazza Fontana

Incredibile, ma vero, solo qualche mese fa ci domandavamo se avremmo mai visto un vero avvio di questo cantiere decennale in pieno centro: ed ecco che dietro il Duomo, in piazza Fontana compare la tanto sperata gru che servirà per completare quest’angolo di Milano ferito da più di 70 anni.

Nell’articolo dello scoro giugno avevamo raccontato un po’ di storia alquanto complicata e lunga di quest’infinito cantiere.

Le ultime fasi ci avevano lasciato al 2017/18 con l’avvio del cantiere, sviluppato dalla onnipresente Sanitaria Ceschina… con un progetto dell’architetto Marco Martinelli che vedeva completare finalmente questo benedetto luogo di Milano ripescando il progetto dello studio Arassociati del 2000.

Finalmente dopo 5 anni circa eccoci con una nuova gru. L’edificio dovrebbe contenere uffici e un parcheggio interrato per il vicino corpo dei Vigili Urbani che al momento lasciano le vetture parcheggiate in piazza.

  • Nuovo edificio piazza Fontana: Via Cesare Beccaria (12 o 14) angolo Piazza Fontana
  • Proprietà: Immobiliare Sanitaria Ceschina & C spa
  • Uso misto: commerciale + residenziale + direzionale – Piano terra + 5 piani
  • Progetto: architetto Marco Martinelli (?)

Legato a questo progetto c’è anche il Palazzo Bolis, edificio ottocentesco che ospita il bellissimo Teatro Gerolamo. Edificio già sottoposto a restauro tempo fa e ora in manutenzione straordinaria, i cui lavori sono coordinati dall’arch. Marco Amosso per Lombardini22 (progettazione impianti e direzione lavori specialistica: ing. Roberto Cereda sempre per Lombardini22). La proprietà è sempre la stessa, Sanitaria Ceschina.

Referenze immagini: Duepiedisbagliati

Verziere, Piazza Fontana, Pasquirolo, Piermarini, Aldo Rossi, Arassociati,




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


13 thoughts on “Milano | Verziere – Arriva (ritorna) la gru in piazza Fontana

  1. Amedeo

    In un contesto così storico e ricco di architetture diverse e belle, questo edificio anonimo si noterà per la sua bruttezza. Mi sembra davvero un’occasione sprecata, soprattutto se si pensa che, con la sua forma, questo nuovo palazzo renderà quasi impossibile ricreare la bella piazza Fontana che c’era prima della guerra…

  2. Anonimo

    Bene, un bel segnale per sanare, dopo decenni, quel buco a due passi dal Duomo.

    Mi chiedo se ci sia qualche speranza di veder spostato l’orribile parcheggio/rimessa a cielo aperto delle auto dei vigili che ammorba la zona.

    Anche il parcheggio taxi proprio attorno alla bellissima fontana che dà nome alla puazza andrebbe rimosso.

    Nemmeno nel cuore del centro storico riusciamo ad avere qualche metro quadro completamente libero dalle automobili, è abbastanza desolante.

      1. Luca

        Ma non è scritto sopra? “L’edificio dovrebbe contenere uffici e un parcheggio interrato per il vicino corpo dei Vigili Urbani che al momento lasciano le vetture parcheggiate in piazza.”

  3. Anonimo

    Comunque quel bellissimo palazzo in pieno centro a 2 minuti dal duomo dedicato ai bovini è un vero peccato.

    Rispecchia tutte le caratteristiche per un grandioso centro culturale o hotel, un centro tipo eataly dove presentare l’eccellenza del cibo italiano. Qualsiasi cosa tranne uno spreco così!

    Il palazzo è di proprietà del comune o stato?

  4. Anonimo

    Effettivamente il palazzo di fronte usato dai vigili è uno spreco!
    Non saprei chi è il proprietario dell’edificio.
    Forse il comune

    1. Anonimo

      Preferiresti la sede della multinazionale di turno con le finestre sigillate e il cortile con l’opera d’arte finta, fornita dal mercante d’arte alla moda? 😉

  5. Anonimo

    Hai letto cosa ho scritto? Museo, centro culturale, hub Made in Italy, insomma qualcosa che farebbe vivere al pubblico questo bellissimo edificio.

    Perché scrivete tanto per scrive non capisco.

    E cmq non vedo la differenza tra vigili o sede di un azienda, chiuso al pubblico è ora e chiuso rimarrebbe!

    Spero che qualcuno che possa cambiar qualcosa lègga questa richiesta.

  6. Davide

    E’ lo storico palazzo del capitano…ha sempre avuto una funzione di pubblica sicurezza.
    Io, a parte le auto che mi auguro finiscano davvero nel posteggio sotterraneo che si fara affianco, lo lascerei alla polizia municipale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.