"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Chiesa Rossa – Nuova area giochi per le bambine e i bambini del quartiere

Spazio multisensoriale per sviluppare motricità e creatività dei più piccoli nel segno dell’inclusività.

Il Parco Chiesa Rossa, nell’omonimo distretto, si arricchisce di percorsi ricreativi e giochi inclusivi per tutti i bambini e le bambine del quartiere. E’ stata inaugurata ieri, domenica 6 novembre 2022, dall’assessora all’Ambiente e Verde, Elena Grandi con Natale Carapellese, Presidente del Municipio 5, Arianna Petra Fontana, Consigliera di Amministrazione Fondazione di Comunità Milano e Martina Gerosa,  Disability Manager e Consulente Pio Istituto dei Sordi, la nuova area giochi all’interno del parco.

Il progetto rientra nella più ampia iniziativa “Gioco al Centro – Parchi gioco per tutti”, avviata nel 2018 da Fondazione di Comunità Milano Onlus, insieme al Comune di Milano, per realizzare aree attrezzate accessibili con giochi inclusivi nei parchi pubblici dei nove Municipi della città.  

“Oggi è un giorno di festa. Per il Municipio 5 e per il Parco Chiesa Rossa, per le bambine e i bambini del quartiere e della nostra città, per chi crede che i nostri spazi verdi debbano sempre più diventare luoghi di inclusione, di gioco, di creatività, di condivisione – ha detto l’assessora Grandi -. Voglio ringraziare Fondazione di Comunità Milano che, passo dopo passo, è sempre al fianco dell’Amministrazione nel costruire il bello; e anche il Municipio 5 e Martina Gerosa che con il Pio Istituto dei Sordi ha contribuito a fare di questa nuova area giochi un luogo davvero speciale e accessibile”.

“Siamo orgogliosi di poter ospitare, come Municipio 5, un progetto di area giochi accessibile a tutte le bambine e bambini del territorio. Un grazie particolare al Comune di Milano e alla Fondazione di Comunità Milano che hanno consentito di realizzare un percorso educativo importante per le nostre realtà e numerose scuole presenti nei quartieri Chiesa Rossa, Torretta e Stadera – ha dichiarato il presidente Carapellese -. L’attenzione e la cura nei confronti di tutte le diverse abilità e sensibilità presenti nel territorio sarà sempre più un obiettivo che intendiamo perseguire, come Municipio 5, per coinvolgere più attivamente nei giochi, in modo efficace e partecipativo, le bambine e i bambini, le famiglie e gli istituti scolastici per garantire in modo concreto il diritto al gioco, come sancito dalla Convenzione Onu sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza”. 

La nuova area giochi è situata a pochi metri dalla Biblioteca Chiesa Rossa e si articola in cinque ambiti: area per le prime esperienze, area del movimento, area della musica, area creativa e area della lettura. 
Il nucleo centrale è costituito dall’area del movimento in cui tutti i giochi sono adatti a tutti e tutte, tanto a un uso statico quanto a un gioco atletico, senza mai rinunciare al coinvolgimento e alla condivisione dell’esperienza: i giochi sono sempre accessibili e utilizzabili in piedi, seduti o distesi e integrano, in modo innovativo, arrampicate con sedute e giochi esperienziali e sensoriali. 
Le aree dedicate alla musica e alle attività ricreative si distaccano dal nucleo centrale per espandersi verso le radure naturali del parco. Qui si trovano un villaggio di casette e animali in legno: un lungo serpente, insieme gioco e panchina, invita a momenti di conversazione e lettura. 
Infine, il muro che chiude il parco a nord ospita due murales che richiamano l’idea di un teatrino e di una porta di calcio, stimolando nuove soluzioni di gioco e relazione. 
Non manca una mappa multisensoriale per raccontare l’area giochi rendendola accessibile, attraverso la lingua dei segni italiana, e la comunicazione aumentativa alternativa. 

Grazie alla collaborazione con la Cooperativa Sociale Zero5 fino al luglio 2024 presso l’area giochi si terranno proposte di arte e lettura oltre a workshop sul gioco inclusivo aperti alla cittadinanza. Alle scuole d’infanzia e primarie del Municipio 5 saranno inoltre dedicati laboratori ludici e di inclusione.

La realizzazione dell’aria giochi all’interno del Parco in Chiesa Rossa costituisce l’ottavo intervento in città del progetto “Gioco al Centro-Parchi gioco per Tutti” dopo quello di piazza Ovidio (Municipio 4, marzo 2022) e nei Giardini Pierangelo Bertoli (Municipio 8, settembre 2021); in piazza Paci (Municipio 6, febbraio 2021); Giardini Ezio Lucarelli (Municipio 3, settembre 2020); Giardini Martinetti (Municipio 7, settembre 2019); parco di Villa Finzi (Municipio 2, giugno 2019) e nei Giardini Montanelli (Municipio 1, aprile 2018).

Referenze immagini: Comune di Milano

Chiesa Rossa, Verde Pubblico, Giochi bambini, Parco, Parco Chiesa Rossa, Fonteggio,




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


4 thoughts on “Milano | Chiesa Rossa – Nuova area giochi per le bambine e i bambini del quartiere

  1. lillon17

    Bravi. Importante dar valore a questa zona, che conserva pezzi importanti di storia e collega la città alla campagna, con le cascine Campazzo e Campazzino lì vicine.
    Ci sono anche altri cascinali da recuperare. La vicinanza delle realtà agricole alla città fa di questa zona una preziosa barriera all’espansione edilizia.
    Spero recupereranno le aree dismesse delle vecchie cascine, senza demolire ma restaurandole per creare abitazioni o parchi a misura di bambino e cittadino.

  2. Albe

    Sarebbe molto bello un ponte ciclopedonale per oltrepassare il Naviglio in quella zona.
    Un bel ponticello in piano e senza gradini

  3. Anonimo

    Il comune dovrebbe occuparsi anche di paizzale Aquileja, abbandonata da decenni, che meriterebbe di essere riqualificata. E’ presente anche un piccolo parco giochi ormai malmesso, nei giardinetti dietro la scuola IIS Nicola Moreschi (quasi all’angolo con Via San Michele al Carso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.