Milano | Dergano – Ieri è stato inaugurato Bernina 7

È stato inaugurato Bernina, 7 a Milano, in zona Scalo Farini, appartenente al fondo Chronos gestito da Kryalos SGR .

Primo step della rigenerazione dello Scalo Farini, l’immobile di via Bernina7 è a prevalente destinazione uffici, con due spazi retail, ed è stato riprogettato secondo i più elevati standard di sostenibilità ed efficienza energetica e tecnologica dallo studio di architettura Il Prisma.

Strutturato su 9 piani fuori terra a uso uffici e circondato da giardini, Bernina7 si estende su una superficie complessiva di 26.620 mq caratterizzata da funzioni e scenari flessibili, uffici e servizi, spazi aperti, architettura e natura. Inoltre, l’edificio dosa diversi livelli di rapporto tra lo spazio pubblico e quello privato, con la welcome area dinamica e aperta, pensata come un sistema di regolazione della modulabilità della piazza, e con due corpi di fabbrica come scatole magnetiche frontali che si accendono per rendere più viva e sicura la strada. La nuova facciata è caratterizzata da vetrate accostate a pannelli in alucobond e in alluminio e alla pietra esistente, mantenuta come portale.

L’elevato livello di sostenibilità ed efficienza di Bernina7 è comprovato dalle certificazioni in corso di ottenimento, tra cui LEED Platinum, BREEAM In-use Excellent, Wiredscore Silver, nZEB e dall’allineamento con la UE Taxonomy, in linea con gli obiettivi di decarbonizzazione e neutralità climatica dell’Unione Europea stabiliti nell’Accordo di Parigi.

Kryalos ha assegnato a Dils e Cushman & Wakefield il mandato di commercializzazione degli spazi ufficio di Bernina7.

Referenze immagini: Duepiedisbagliati; Roberto Arsuffi, 

Ricerche informazioni: Duepiedisbagliati

Dergano, Scalo Farini, Via Bernina, Bernina 7, Kryalos, Il Prisma, Viale Lancetti

Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

5 commenti su “Milano | Dergano – Ieri è stato inaugurato Bernina 7”

  1. Interessante per cogliere ancora una volta la distanza che separa i rendering, dove anche il cemento fra un po’ sembra trasparente e leggero, dalla realtà finale, chiaramente tutta un’altra cosa.

    Un po’ la stessa differenza che corre fra le immagini degli hamburger dei fast food e quello che poi ti arriva nel piatto.

    Rispondi
    • Io penso che la parte lato destro è stata realizzata in “cemento” per rispondere alle norme di sicurezza delle scale di sicurezza che contiene per il resto mi sembra perfettamente aderente alle visualizzazioni… forse sarebbe il caso di cercare di capire meglio le cose prima di parlare così come sapere scegliere meglio dove comprare un hamburger.

      Rispondi

Lascia un commento