Milano | Maggiolina – Modificata la ciclabile in piazza Carbonari

Nel 2012 il Comune ha dotato la circolare piazza Carbonari alla Maggiolina, di una bella pista ciclabile che, percorrendo via Stresa, collegasse la Martesana con i giardini di via Restelli, sistemando anche i marciapiedi non solo della piazza, ma anche quelli di via Arnaldo Vassallo sino alla rotonda davanti alla Chiesa di Sant’Angela Merici. Ciclabile da sempre a senso unico, anche se, come tutte le altre, mai rispettata. Infatti spesso vi erano ciclisti che la percorrevano in contromano.

Una ciclabile anche ben fatta e gradevole, rossa e contornata da aiuole. Purtroppo in alcuni punti l’aver lasciato i marciapiedi così ampi, e l’inesistente controllo da parte dei vigili, è un parcheggio selvaggio continuo (dove fra l’altro vi sono strisce blu e gialle negli appositi stalli).

In questi giorni di fine aprile finalmente la ciclabile è stata trasformata e portata a due corsie, vista l’ampiezza della pista di due metri. Così è stata cancellata la vecchia segnaletica ed è stata segnata la mezzeria trasformandola in doppia corsia.

Nel tratto davanti al 5 di piazza Carbonari, è stato completato anche l’unico tratto privo di ciclabile. Qui, sino al 2018 vi era un distributore di benzina, rimosso da allora.

Qui di seguito invece alcune immagini che mostrano la consueta pratica del parcheggio selvaggio presente da sempre in questa piazza. Come se non bastasse, uno degli alberelli è sparito e rimosso da anni e mai sostituito. Il Comune è inesistente.

Volevamo anche sottolineare come, ormai, i lavori in questa città vengono realizzati dai vari operatori in maniera approssimativa e da veri ciarlatani. Qui sotto, ben evidente, c’è un tratto senza asfalto, lasciato da un intervento realizzato da poco. Sicuramente i N.U.I.R (Nucleo Intervento Rapido) del Comune dovranno passare e ricoprire la parte con l’asfalto, ma nel frattempo chi è stato incaricato di “colorare” la ciclabile, doveva portare a termine l’operazione, fa niente se la “buca” non è stata rattoppata. Insomma, un lavoro come al solito fatto tanto per fare.

  • Referenze immagini: Roberto Arsuffi
  • Maggiolina, Pista Ciclabile, Arredo Urbano, Viabilità, Mobilità, Piazza Carbonari, Via Stresa, Martesana
Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

15 commenti su “Milano | Maggiolina – Modificata la ciclabile in piazza Carbonari”

  1. Sui parcheggi è ingiusto dare la colpa al Comune, semmai una svegliata se la dovrebbe dare il comandante della polizia locale – tale Marco Ciacci – istruendo i suoi sottoposti di scendere ogni tanto dalle automobiline e battere come si deve la città per sanzionare chi parcheggia fregandosene dei divieti più elementari.

    Il Comune dovrebbe palificare o sopraelevare ogni palmo di marciapiedi, altrimenti, il che sarebbe folle.

    Rispondi
  2. Interventi magnifici: asfalto rosso e linee laterali in zona protetta. Due righe sbiadite invece all’altezza degli incroci.
    Progettisti olandesi… scansatevi!

    Rispondi
  3. Io parlo nel vento da ANNI dicendo che servono sempre dissuasori bassi e inamovibili resistenti per proteggere i marciapiedi e le aree pedonali.

    Parlo nel vuoto inascoltato dai più.

    Di che vi stupite se le auto allora invadono i marciapiedi?
    Bah.
    È una situazione voluta se non mettete dei blocchi FISICI.

    Prima o poi qualcuno dotato di intelletto e buona volontà lo capirà.
    Amen

    Rispondi
    • Amico Fritz, nelle foto non vedo transitare nemmeno automobili né pedoni. Ci sbarazzino anche delle strade e dei marciapiedi?

      Non ti passa per la testa che forse le foto sono state volutamente scattate senza pedoni o ciclisti per privacy, oppure sono state scattate in un orario poco affollato, o durante il ponte con pochissima gente in giro?

      I ciclisti ci sono, esistono e hanno diritto a infrastrutture perché anche loro pagano le tasse e per di più non abbassano la vivibilità delle città in cui vivono, come invece fanno automobilisti e motociclisti.

      Rispondi
      • Amico PN… Abito a meno di 10 metri da una pista ciclabile ebbene…. il DESERTO! vedo di tutto passarci anche gli scoiattoli, e parlo da ciclista eh…cmq contenti voi 😁

        Rispondi
  4. Giustamente siccome il ciclista non rispetta il codice cambiamo le strade… Non il ciclista! (Che molto probabilmente prende sparato anche i marciapiedi delle vie intorno alla piazza dove non c’è spazio per una ciclabile)

    Cmq i lavori sono stati fatti il 25 aprile , durante i festivi

    Rispondi
    • Guarda che hai perso una cantonata enorme se vedi 10 foto con automobilisti che non rispettano nessuna legge e se ne fregano bellamente del codice della strada…

      E tu? Pensi ai ciclisti immaginari?
      Sei proprio un bel tomo (eufemismo, sostituire a piacere)

      A volte mi chiedo se vi è morta la maestra da piccoli.

      Rispondi
  5. Carissimi, avete tutti ragione ma per avere i voti basta ai ns. politici: fare ciclabili disegnate sull’asfalto, non multare il parcheggio servaggio in terza, non seconda, fila dei furgoni delle consegne, mettere strisce chiodate sui marciapiedi per salvaguardare i pedoni da biciclette, skate e motorini e telecamere per filmare i furbetti del quartierino che dalla via Maggiolina percorrono un tratto di marciapiede in contromano per poi saltare la riga continua e prendere la corsia opposta per saltare l’intasamento del ponte di piazza Carbonari. Poi se qualcuno vede un Ghisa lo fotografi perché é merce rara.

    Rispondi

Lascia un commento