"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

San Siro, a maggio il via al cantiere per la finale di Champions nel 2016

Se San Siro diventerà ‘stadio élite’, la definizione Uefa per gli impianti di prima classe, potrà ospitare la finale di Champions League nel 2016. E’ la promessa fatta da Michel Platini e rivelata da Adriano Galliani nel corso dell’annuale incontro del Milan con gli sponsor rossoneri.
Per trasformare in realtà questo impegno del presidente Uefa, a maggio inizieranno i lavori di rifacimento di tutti i bagni dello stadio (che in questo momento, con le loro pessime condizioni, rappresentano il principale impedimento alla concessione del diploma a cinque stelle allo stadio di Inter e Milan). E proseguirà anche la realizzazione di aree dedicate all’ospitalità dei tifosi nel primo anello: nuovi ristoranti e box, maggiore comodità dei posti del settore arancio (che diventeranno uguali a quelli del rosso).  In questo modo diminuirà la capienza complessiva di San Siro (attualmente secondo in Europa dopo il Camp Nou di Barcellona), che scenderà sotto gli 80.000 spettatori.
In progetto anche un’area commerciale di 3.000 metri quadrati a cavallo della recinzione esterna, con negozi aperti tutta la settimana. Ma quest’ultimo punto finora è solo un’idea della quale si parla, ancora lontana dal concretizzarsi.   Galliani ha confermato anche l’interesse per l’area dell’ippodromo del trotto: “Se resterà libera, il sogno è poterla acquisire per farne qualcosa di sinergico con il nostro stadio”.

LA REPUBBLICA




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.