"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Romana – La piscina Caimi torna in vita

La piscina Caimi, chiusa dal 2007, sarà riqualificata e restituita alla città durante la prossima estate, diventando anche un luogo di attività culturali, artistiche, sportive e di interesse per il quartiere, in diretto collegamento col complesso teatrale adiacente.

Al termine di un percorso che ha coinvolto anche i cittadini della Zona, è stata approvata la convenzione con la Fondazione Pier Lombardo per restituire la piscina alla città e al quartiere. La struttura potrà essere utilizzata tutto l’anno, non solo nei mesi estivi. La riqualificazione prevede la valorizzazione del patrimonio storico esistente, risalente agli anni ’30.

L’intervento avrà un alto impatto tecnologico: ci saranno pannelli solari per il riscaldamento dell’acqua e saranno utilizzate tecniche avanzate come l’ozono per il riciclo delle acque grigie.

Per la prima volta viene riconosciuto il valore artistico e culturale di una piscina milanese con il conseguente contributo del Ministero della Cultura.

 “Salutiamo questa firma e l’avvio di una nuova fase per un centro balneare bellissimo e unico nel suo genere con una soddisfazione incredibile – ha dichiarato Chiara Bisconti, assessora allo Sport, Benessere e Qualità della Vita del Comune di Milano – un luogo capace di unire estetica, bellezza e pratica sportiva. Un connubio unico. Restituiamo alla città e al quartiere di un luogo da troppo tempo dimenticato”.
“Il recupero della piscina Caimi e il suo inglobamento nel polo culturale e teatrale del Franco Parenti rappresentano un grande successo per Milano – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Stefano Boeri – il frutto di un doppio fecondo incontro: quello tra teatro e politica, e quello tra pubblico e privato. Come ha scritto oggi Luca Doninelli, il Parenti nasceva 40 anni fa con l’Ambleto’ di Giovanni Testori, e di quella creatività libera e senza schemi precostituiti conserva oggi, anche nella personalità della sua direttrice Shammah, il suo potenziale di idee e innovazione”.

La convenzione con la Fondazione Pierlombardo per la ristrutturazione della piscina Caimi ha una durata di 25 anni. La piscina Caimi rientra nel modello di convenzione già in vigore per tutte le piscine e i centri balneari comunali, fatte salve le specifiche iniziative del teatro Franco Parenti. L’investimento complessivo, senza oneri per l’Amministrazione, è di tre milioni di euro.

piscina_Caimi Piscina Caimi 1

Piscina_Caimi_1

MILANO 20/02/2011 - VIA BOTTA PISCINA OCCUPATA DA CENTRI SOCIALI MILANESI - ANTAGONISTI - FOTO DAVIDE SALERNO/NEWPRESS - MILANO 2011-02-20 MILANO 20/02/2011 - VIA BOTTA PISCINA OCCUPATA DA CENTRI SOCIALI MILANESI - ANTAGONISTI - FOTO DAVIDE SALERNO/NEWPRESS PISCINA VIA BOTTA OCCUPATA - fotografo: Davide Salerno/newpress / NEWPRESS

MILANO 20/02/2011 – VIA BOTTA PISCINA OCCUPATA DA CENTRI SOCIALI MILANESI – ANTAGONISTI – FOTO DAVIDE SALERNO/NEWPRESS – MILANO 2011-02-20 MILANO 20/02/2011 – VIA BOTTA PISCINA OCCUPATA DA CENTRI SOCIALI MILANESI – ANTAGONISTI – FOTO DAVIDE SALERNO/NEWPRESS PISCINA VIA BOTTA OCCUPATA – fotografo: Davide Salerno/newpress / NEWPRESS




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.