"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Zona Castello – Foro Bonaparte, se questo è un Boulevard

Foro Buonaparte è una specie di gran via, un boulevard milanese. Dovrebbe avere un aspetto “regale”, ordinato e monumentale. Le foto testimoniano lo stato in cui versa da sempre, soprattutto il tratto con aiuole che va da via Tivoli a via Arco-Sacchi. Le radici degli alberi rendono il percorso disagevole, soprattutto per chi usa un passeggino o una carrozzina: buche e poco spazio ostacolano il flusso dei pedoni. Le aiuole sono sempre state tristi. Per non parlare dei panettoni che da decenni impediscono alle auto di svoltare in via Sacchi; perché non intervenire in modo definitivo ridisegnando il marciapiede? Non a caso ho scritto decenni: credo sia così da almeno venticinque anni.

La mia soluzione? Percorso pedonale al centro e aiuole ai lati del marciapiede, così le radici non si troverebbero più lungo il percorso e non darebbero più fastidio. Sullo stato di questa via avevo già fatto un articolo tempo fa, riguardante il lato meridionale del grande “crescent” o viale a mezzaluna che è il Foro Bonaparte.


Urbanfile utilizza mappe basate su dati ©️ OpenStreetMap contributors

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.